Palden Thondup Namgyal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palden Thondup Namgyal
Palden Thondup Namgyal.jpg
Chogyal del Sikkim
Stemma
In carica 2 dicembre 1963 – 10 aprile 1975
Incoronazione 4 aprile 1965
Predecessore Tashi Namgyal
Successore carica abolita
Nascita Gangtok, 23 maggio 1923
Morte New York City, 29 gennaio 1982
Dinastia Namgyal
Padre Tashi Namgyal
Madre Kunzang Dechen
Coniugi Samyo Kushoe Sangideki (1950-1957)
Hope Cooke (1963-1980)
Figli Penpo Kude
Penpo Kushon
Sem Kude
Wangchuk Namgyal
Sem Kushon
Religione Buddhismo

Palden Thondup Namgyal (Gangtok, 23 maggio 1923New York, 29 gennaio 1982) fu chogyal del Sikkim dal 1963 al 1975.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di sei anni, Namgyal divenne studente al St. Joseph's Convent di Kalimpong, ma dovette terminare presto i propri studi a causa di un attacco di malaria. Da 8 a 11 anni egli compì degli studi con suo zio Rimpoche Lhatsun, di modo da ottenere il monacato himalayano e successivamente essere riconosciuto come la reincarnazione del primo sovrano dai monasteri di Phodong e Rumtek monasteries. Egli successivamente continuò i propri studi al St. Joseph's College di Darjeeling e si diplomò alla Bishop Cotton School a Simla, nel 1941.

Namgyal prestò servizio sotto il governo del padre per il ministero degli affari interni e guidò i negoziati tra il Sikkim e l'India dopo che quest'ultima ottenne la definitiva indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1949. Nel 1950 sposò Samyo Kushoe Sangideki, figlia di un'importante famiglia tibetana, e la coppia ebbe due figlie, dopodiché Sangey morì nel 1957.

Namgyal sposò quindi Hope Cooke nel 1963, una donna dell'alta società americana di 22 anni che si era diplomata al Sarah Lawrence College. Il matrimonio, per l'epoca innovativo, puntò i fari della stampa internazionale sul Sikkim. La coppia, che ebbe due figli, Palden e Hope Leezum, divorziò nel 1980.

Poco dopo questo secondo matrimonio, il padre di Namgyal morì ed egli venne incoronato quale nuovo Chogyal nella favorevole data astrologica del 1965. Nel 1975 il Sikkim aderì all'unione con l'India ed attraverso un referendum popolare che preferì la repubblica alla monarchia con un 97% di preferenze, egli terminò il proprio governo sullo stato.

P.T. Namgyal fu un radioamatore di spicco AC3PT e si interessò in particolare alla diffusione della radio sui velivoli dell'aviazione nazionale.

Palden morì di cancro a New York City, negli Stati Uniti il 29 gennaio 1982.[1]

Onorificenze[2][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze del Sikkim[3][modifica | modifica wikitesto]

Gran maestro (e fondatore) dell'Ordine del gioiello prezioso del Cuore di Sikkim - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro (e fondatore) dell'Ordine del gioiello prezioso del Cuore di Sikkim
— Settembre 1972

Onorificenze straniere[4][modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 1º gennaio 1947
Medaglia dell'indipendenza dell'India - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'indipendenza dell'India
— 1947
Padma Bhushan (India) - nastrino per uniforme ordinaria Padma Bhushan (India)
— 22 febbraio 1954
Commendatore dell'Ordine della Stella nera (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Stella nera (Francia)
— 1956
Medaglia dell'Investitura del re Mahendra (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Investitura del re Mahendra (Nepal)
— 2 maggio 1956
Medaglia dell'Investitura del re Jigme Singye (Bhutan) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Investitura del re Jigme Singye (Bhutan)
— 2 giugno 1974[5]
Medaglia dell'Investitura del re Birendra (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Investitura del re Birendra (Nepal)
— 24 febbraio 1975[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palden Thondup Namgyal, Deposed Sikkim King, Dies - Obituary - Nytimes.Com
  2. ^ Royal Ark
  3. ^ Royal Ark
  4. ^ Royal Ark
  5. ^ Final Programmes for The Coronation and The Silver Jubilee Celebration
  6. ^ Philippine Diplomatic Visits

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Chogyal del Sikkim Successore Flag of Sikkim (1967-1975).svg
Tashi Namgyal 19631975 monarchia abolita
Controllo di autorità VIAF: (EN13770269
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie