Palazzolo dello Stella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzolo dello Stella
comune
Palazzolo dello Stella – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia-Giulia-Stemma.svg Friuli-Venezia Giulia
ProvinciaProvincia di Udine-Stemma.svg Udine
Amministrazione
SindacoFranco D'Altilia (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate45°48′N 13°05′E / 45.8°N 13.083333°E45.8; 13.083333 (Palazzolo dello Stella)Coordinate: 45°48′N 13°05′E / 45.8°N 13.083333°E45.8; 13.083333 (Palazzolo dello Stella)
Altitudine05 m, m s.l.m.
Superficie34,55 km²
Abitanti2 893[1] (31-12-2017)
Densità83,73 ab./km²
FrazioniModeano, Piancada, La Fraida
Comuni confinantiLatisana, Marano Lagunare, Muzzana del Turgnano, Pocenia, Precenicco, Rivignano Teor, Ronchis
Altre informazioni
Cod. postale33056
Prefisso0431
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT030069
Cod. catastaleG268
TargaUD
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Cl. climaticazona E, 2 399 GG[2]
Nome abitantipalazzolesi
PatronoSanto Stefano, Sant'Antonio di Padova
Giorno festivo26 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Palazzolo dello Stella
Palazzolo dello Stella
Palazzolo dello Stella – Mappa
Posizione del comune di Palazzolo dello Stella nella provincia di Udine
Sito istituzionale

Palazzolo dello Stella (Palaçûl in friulano standard, Palassôl in friulano centro-orientale[3]), dal latino Palatiolum, è un comune italiano di 2 893 abitanti della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è posizionato nel Friuli meridionale ed è attraversato da nord a sud dal fiume Stella che chiude il suo corso proprio qui sfociando nella Laguna di Marano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi ritrovamenti fanno datare la nascita di Palazzolo ad un'epoca romana, ma si hanno ulteriori ritrovamenti che testimoniano la presenza di un sito abitato già in epoca preistorica.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Casa del Marinaretto
  • Chiesa della Beata Vergine del Suffragio
  • Chiesa di San Bartolomeo
  • Pieve Arcipretale di Santo Stefano Protomartire
  • Chiesa di Sant'Antonio Abate
  • Bilance da pesca foce fiume Stalla

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Caserma "Giovanni Degano", in località Valderie, fu costruita nel 1970 circa e intitolata al sergente Degano, nativo di Teor, appartenente al 16º Reggimento fanteria della Brigata "Savona", decorato della medaglia d'argento al valor militare nella Grande guerra e caduto nel luglio del 1915, sulle alture di Polazzo, nel corso della seconda battaglia dell'Isonzo. La caserma fu sede dapprima del 3º e 4º Autoreparto del 5º Corpo d'Armata di Vittorio Veneto e successivamente di unità distaccate del 13º Battaglione logistico di manovra di Portogruaro.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Il fiume Stella nei pressi della foce a Palazzolo dello Stella
Il fiume Stella nei pressi della foce a Palazzolo dello Stella

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

A Palazzolo dello Stella, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana"[5].

Associazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel comune sono attive numerose associazioni culturali e sportive:

  • A.N.A. Sez. di Udine Gruppo di Palazzolo dello Stella: associazione d'arma attiva nel Comune dal 1967
  • Chei dal Lunari: Franca, Gianna e Marziano, nel 2000, danno vita a il "Lunari dal Barêt" per raccontare in lingua friulana la storia della loro borgata e del paese.
  • Chei da la Sardelade: associazione culturale che promuove una festa sul fiume denominata "Sardellata sullo Stella" con il fine di raccogliere fondi per beneficenza.
  • A.F.D.S. - Sezione di Palazzolo dello Stella: locale sezione dell'associazione A.F.D.S.
  • Amici del Bosco Brussa: associazione che si occupa del rimboschimento e del mantenimento dell'area boschiva "Bosco Brussa", situato all'uscita dell'abitato di Piancada
  • Amici dello Stella: associazione che si occupa di promuovere la conoscenza e la tutela del fiume Stella che attraversa e dà il nome al comune.
  • Chei dal Perdon: associazione che si occupa dell'organizzazione dei festeggiamenti per la Madonna della Salute a Piancada.
  • Comitato Festeggiamenti S.Antonio: associazione che si occupa dell'organizzazione dei festeggiamenti in onore di S.Antonio da Padova.
  • Pro Palazzolo: pro loco del comune.Attività principali:Mese di Giugno "A spas cun Razute",torneo dai borgs,fine settembre"Palassol in Fieste" con corsa degli asini e rievocazione storica, accensione alberi di Natale
  • Amatori Calcio Palazzolo : associazione sportiva calcistica amatoriale.
  • Polisportiva Libertas: società sportiva che si occupa di Pallavolo e Pallacanestro.
  • U.S.Palazzolo: è la locale squadra di calcio, attualmente nel campionato di Seconda Categoria.
  • Art-Port: Associazione giovanile che si occupa della promozione dell'arte e della cultura. Ha sede presso la casa del Marinaretto.
  • Congregagri: associazione culturale e ricreativa che si occupa principalmente di temi turistico-ambientali.
  • Coro polifonico Antonio Foraboschi
  • AUSER: Associazione che si occupa di promozione sociale, soprattutto per l'area della terza età, di cooperazione e volontariato.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Sponde pulite, inizi di aprile, all'inizio della primavera nell'arco di un'intera mattinata i ragazzi del locale Istituto Comprensivo passeggiano lungo le sponde del fiume Stella per conoscere il territorio e ripulirlo
  • Festa di Sant'Antonio da Padova, 13 giugno, processione della statua del santo attraverso le vie del paese e presenza di numerosi chioschi enogastronomici
  • Festa regionale del pane, ultimo fine settimana di luglio
  • Canoe sullo Stella, manifestazione organizzata dall'Associazione "Amici dello Stella", in collaborazione con numerosi Enti e Associazioni della Regione, si svolge ogni anno alla fine di agosto
  • Palassol in fieste, organizzata dalla Pro Palazzolo con rievocazione storica e la corsa degli asini in collaborazione con il Mus fan club.
  • Perdon di Piancada, festeggiamenti in onore della Madonna della Salute, il terzo fine settimana di novembre. Festa in tendone riscaldato con chiosco famoso per le castagne e il vin Brulè.
  • Fisarmoniche in osteria è un itinerario eno-gastronomico e musicale che tocca varie locande e posti di ristoro di Palazzolo: accompagnati dal suono delle fisarmoniche si possono degustare tipici prodotti della cucina locale. La manifestazione nasce nel 1989 e si svolge al sabato verso la metà del mese di dicembre

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno del 1966 le rive della marina di Palazzolo furono uno dei set in Friuli del film La ragazza e il generale diretto dal regista Pasquale Festa Campanile e interpretato da Virna Lisi, Rod Steiger, e Umberto Orsini.

Nel romanzo "L'ultima estate", dello scrittore Salvatore Errante Parrino, il racconto è ambientato a Palazzolo e lungo il suo fiume.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Artigianato[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda l'artigianato, Palazzolo è rinomata per la produzione di ceramiche e di terracotte.[6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ lista ufficiale Denominazioni ufficiali in Lingua Friulana, Arlef. URL consultato il 26 ottobre 2011.
  6. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 1, Roma, A.C.I., 1985, p. 19.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168467365