Palazzo dei Principi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo dei Principi
Palazzo dei Principi.jpg
Facciata del Palazzo dei Principi a Correggio
Ubicazione
Stato Italia Italia
Regione Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Località Correggio
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione XV secolo - XVI secolo
Uso sede della biblioteca "Giulio Einaudi" e degli archi storici
museo il Correggio di archeologia e arte
Realizzazione
Proprietario storico Francesca di Brandeburgo

Il Palazzo dei Principi è un antico palazzo di Correggio sede del museo il Correggio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo venne costruito a partire dalla fine del XV secolo ed ultimato nel 1508. La sua prima padrona fu Francesca di Brandeburgo, rimasta vedova del conte Borso da Correggio, con la sua famiglia.

Con la fine della dinastia principesca a favore degli Estensi, il palazzo ospitò gli uffici pubblici per essere poi abbandonato e lasciato ridursi in stato di degrado.

Agli inizi del XX secolo l'amministrazione comunale decise una prima opera di recupero portata avanti dal sindaco Guido Zucchini tra il 1925 ed il 1927, soltanto negli anni 1960 il palazzo verrà riportato in condizioni di essere utilizzato.

Dopo il restauro il palazzo divenne sede della biblioteca comunale, degli archivi storici, della fonoteca e videoteca. Buon ultimo il museo civico, aperto nel 1995 e chiuso l'anno successivo a seguito dei danni causati dal terremoto che colpì Correggio nell'autunno del 1996. Dopo ulteriori lavori di recupero, nel 2003 divenne sede della biblioteca "Giulio Einaudi" e degli archi storici.

Successivamente vi è stato insediato il museo il Correggio di archeologia e arte.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]