Palazzo dei Canonici (Firenze)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo dei Canonici a Firenze
Palazzo dei Canonici view.JPG
Palazzo dei Canonici visto da Santa Maria del Fiore
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàFirenze
Indirizzopiazza del Duomo
Coordinate43°46′21.03″N 11°15′24.2″E / 43.772508°N 11.256722°E43.772508; 11.256722Coordinate: 43°46′21.03″N 11°15′24.2″E / 43.772508°N 11.256722°E43.772508; 11.256722
Informazioni
CondizioniIn uso
CostruzioneXIX secolo
Pianiquattro
Realizzazione
ArchitettoGaetano Baccani

Il palazzo dei Canonici sorge sul fianco sud di piazza del Duomo a Firenze.

Risale alla prima metà dell'Ottocento, quando furono compiuti interventi urbanistici nell'area a sud del Duomo per ampliare la piazza e darle un tracciato regolare.

Dal 1826 al 1830 l'architetto Gaetano Baccani abbatté antiche costruzioni ed eresse ben allineati tre grandi edifici per le abitazioni dei Canonici. Il palazzo centrale, a fianco della piazzetta del Capitolo, venne arricchito di una balconata sorretta da quattro colonne incornicianti due nicchie con statue che raffigurano gli architetti del Duomo Arnolfo di Cambio e Filippo Brunelleschi, eseguite da Luigi Pampaloni nel 1830. Sotto ciascun monumento si trova un'epigrafe in latino:

« Ille hic est Arnulphus
Qui formam facere iussus
Aedis metropolitanae
Tanta ex decreto communis florentinorum
Magnificentia extruendae
Quantam nulla hominum
Superare posset industria
Ingenti civium auso
Ob aciem animi ingentem
Parem se praebuit. »

« Philippum Brunelleschi filium
Vides Hospes
Hic ingenio aequalibus praestitit
Bonis multum profuit artibus
Antiquae architecturae honorem restituit
Eamque in mira principi templi
Excitanda testitudine supergressus
Profligavit invidiam
Et gloriam sibi et urbi
Peperit magnam aeternamque »

L'architetto Baccani regolarizzò anche la vicina struttura del palazzo e dell'oratorio della Misericordia all'angolo con via de' Calzaioli.

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Bassi, Clotilde Vesco, La storia d'Italia nelle epigrafi ditirambiche sui muri di Firenze, Edizioni Helicon, Arezzo, 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]