Palazzo Pignatelli di Monteleone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Pignatelli di Monteleone
Palazzo Trinità1.jpg
Il palazzo
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCampania
LocalitàNapoli
Coordinate40°50′47.92″N 14°15′04.43″E / 40.846644°N 14.251231°E40.846644; 14.251231
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVI secolo
Usoresidenziale
Realizzazione
ArchitettoGiovanni Vincenzo Della Monica
CostruttoreFerdinando Sanfelice
ProprietarioPignatelli

Il palazzo Pignatelli di Monteleone si trova lungo la calata Trinità maggiore, a Napoli.

Il palazzo fu eretto nel XVI secolo dalla famiglia Pignatelli di Monteleone (oggi Vibo Valentia), in una zona prossima al centro antico. Il progetto architettonico è di Giovanni Vincenzo Della Monica coadiuvato da un altro architetto cavese. L'edificio fu però rimaneggiato nel Settecento dall'architetto Ferdinando Sanfelice.

La parte più interessante del restauro è il portale ornato da marmi bianchi e piperno, il tutto definito da alte colonne composite; queste si innalzano al di sopra di un pidistallo liscio, le quali sono riquadre in pietra bianca con contrastanti inserti di piperino. I capitelli sono configurati come mascheroni antropomorfi con il volto minaccioso.

Nel palazzo abitò il celebre pittore Edgar Degas. In effetti il palazzo fu acquistato dal nonno, banchiere, del noto pittore francese, che quindi ebbe modo di frequentarlo. Inoltre, nel 700' il palazzo fu frequentato, tra i vari personaggi di rilievo, anche da Giacomo Casanova per partecipare a giochi di carte.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]