Palazzo Paone Tatozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Paone Tatozzi
L'Aquila - Palazzo Paone Tatozzi.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
LocalitàL'Aquila
Indirizzocorso Vittorio Emanuele II
Coordinate42°21′11.8″N 13°24′03.9″E / 42.353278°N 13.401083°E42.353278; 13.401083Coordinate: 42°21′11.8″N 13°24′03.9″E / 42.353278°N 13.401083°E42.353278; 13.401083
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo
Stileneorinascimentale

Palazzo Paone Tatozzi, talvolta citato semplicemente come Palazzo Paone, è un palazzo storico dell'Aquila.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione del palazzo risale al XVIII secolo, successivamente al terremoto dell'Aquila del 1703. Danneggiato dal sisma del 2009, l'edificio è stato poi restaurato tra il 2012 ed il 2015[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo è situato all'angolo tra corso Vittorio Emanuele II e via Garibaldi, due dei principali assi cittadini. La facciata principale è quella sul corso, volta frontalmente su Palazzo Lucentini Bonanni, e presenta una leggera curvatura convessa che altera la simmetria; è caratterizzata da tre balconcini, uno dei quali posto centralmente e gli altri due in corrispondenza dei limiti del palazzo, segnati da cantonali in pietra. Nella parte superiore si aprono finestre minori e, infine, il palazzo è chiuso da un cornicione posto a coronamento.

L'interno, adibito a residenza, presenta apparati decorativi barocchi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Davide Bacca, L'Aquila, la ricostruzione dei bresciani «Ma i fondi pubblici sono insufficienti», in Il Corriere della Sera, 8 aprile 2015. (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Clementi, Elio Piroddi, L'Aquila, Bari, Laterza, 1986;
  • Raffaele Colapietra (con Mario Centofanti, Carla Bartolomucci e Tiziana Amedoro), L'Aquila: i palazzi, L'Aquila, Ediarte, 1997;
  • Mario Moretti, Marilena Dander, Architettura civile aquilana dal XIV al XIX secolo, L'Aquila, Japadre Editore, 1974;
  • Touring Club Italiano, L'Italia - Abruzzo e Molise, Milano, Touring Editore, 2005;

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]