Palazzo Negrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Negrone
Palazzo Negrone Genoa.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
LocalitàGenova
IndirizzoPiazza delle Fontane Marose, 3-4
Coordinate44°24′36.61″N 8°56′07.76″E / 44.410169°N 8.935489°E44.410169; 8.935489Coordinate: 44°24′36.61″N 8°56′07.76″E / 44.410169°N 8.935489°E44.410169; 8.935489
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo
InaugurazioneXVIII secolo
Realizzazione
ArchitettoAntonio Barabino

Il palazzo Negrone è un edificio sito in Piazza delle Fontane Marose ai civici 3 e 4 a Genova, inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto attuale è il frutto di una riedificazione di prospetti (numeri civici 3 e 4) realizzata alla fine del XVIII secolo da Antonio Barabino, padre del più celebre architetto Carlo Barabino, per il marchese Negrone, incorporando una costruzione eretta tra il 1560 e il 1562 per Francesco De Ugarte, ambasciatore della Corona spagnola presso la Repubblica di Genova.

Fu brevemente Spinola Ayrolo (XVII secolo) e successivamente Negroni;

Con l'allargamento e il riordino altimetrico della salita di Santa Caterina, oltre all'adeguamento del raccordo tra questa strada, piazza delle Fontane Marose e via Carlo Felice (oggi via XXV Aprile), si rese necessaria la sistemazione dei portali marmorei che vennero rialzati nel 1870 con un ulteriore assestamento compositivo dei prospetti.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]