Palazzo Municipale (Ercolano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Municipale di Ercolano
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCampania
IndirizzoCorso Resina, 39
Coordinate40°48′33.66″N 14°20′44.7″E / 40.80935°N 14.34575°E40.80935; 14.34575Coordinate: 40°48′33.66″N 14°20′44.7″E / 40.80935°N 14.34575°E40.80935; 14.34575
Informazioni generali
CondizioniIn uso

La sede del Comune di Ercolano ubicato in Corso Resina n. 39 è una delle ville vesuviane del XVIII secolo su Corso Resina nel tratto tra il confine dopo la Reggia di Portici e gli Scavi archeologici di Ercolano.

La villa era già esistente a metà del XVII secolo, riportata sulla mappa del duca di Noja, con un giardino a parterres e un agrumeto. Apparteneva alla famiglia Passaro che la donò nel 1875 al Comune di Resìna che prima aprì i giardini come villa comunale e poi si trasferì da Palazzo Capracotta nel 1887.

Tra i lavori eseguiti nell'Ottocento vi è la soprelevazione del secondo piano.

A sinistra del lungo androne con volta a botte a cassettoni si accede allo scalone che conduce al piano nobile.

Qui si entra in un ambiente di gusto neoclassico, con colonne doriche ed eleganti motivi floreali. Sulla destra una luminosa balconata si affaccia sul parco retrostante e di fronte si apre la elegante Sala Consiliare ornata con bassorilievi e pareti colorate che richiamano gli stili pompeiani e il blu dell'antica Ercolano.

Il giardino ancora oggi è destinato a villa comunale e conserva alcune piante secolari.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Carotenuto, "Ercolano attraverso i secoli", Napoli 1980
  • Comune di Ercolano, "RiscoprirErcolano", Ercolano 2000

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]