Palazzo Malvezzi De' Medici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Malvezzi de' Medici
P. Malvezzi de' Medici.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneEmilia Romagna
LocalitàBologna
IndirizzoVia Zamboni, 13
Coordinate44°29′42.95″N 11°20′54.49″E / 44.495264°N 11.348469°E44.495264; 11.348469Coordinate: 44°29′42.95″N 11°20′54.49″E / 44.495264°N 11.348469°E44.495264; 11.348469
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1560-1590
StileRinascimento
UsoAmministrativo

Il Palazzo Malvezzi De' Medici, chiamato anche semplicemente Palazzo Malvezzi, è uno dei palazzi di Bologna. Situato in Via Zamboni 13, attualmente è sede della Città Metropolitana di Bologna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio della costruzione dell'edificio risale al 1560 dopo che l'omonima famiglia commissionò all'architetto Bartolomeo Triachini la progettazione del nuovo palazzo. La nuova residenza venne eretta su un'ampia area dove già esistevano immobili di proprietà della famiglia senatoria. La facciata del palazzo che si sviluppa secondo tre ordini sovrapposti si affaccia su via Zamboni e viene soffocata dalla ristrettezza della via sulla quale si apre; infatti il ramo della famiglia che abitava il palazzo venne detto "dal Portico Buio".

Diversi soffitti dell'appartamento nobile del palazzo furono affrescati nel 1852 dal pittore Francesco Cocchi in collaborazione con Andrea Pesci e Onorato Zanotti.

Nel 1931 Aldobrandino Malvezzi (1881-1961) vendette il palazzo alla Provincia di Bologna[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito Ufficiale, su palazzomalvezzi.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Arbizzani (a cura di), Palazzo Malvezzi tra storia arte e politica, Bologna, Provincia di Bologna, 2001

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN237489327 · GND (DE7599796-4