Palazzo Güell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°22′43.79″N 2°10′27.27″E / 41.378831°N 2.174242°E41.378831; 2.174242

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Palau Güell
(EN) Palau Güell
PalauGuell1.jpg
Tipo Culturali
Criterio (i) (ii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1984
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Palau Güell è un palazzo di Barcellona ed è una delle opere dell'architetto Antoni Gaudí che sono state nominate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Questa nomina ha ufficialmente riconosciuto il suo valore universale e la sua unicità come capolavoro della creatività umana.

È stato costruito come residenza di città, tra il 1885 e il 1889, per il ricco industriale Eusebi Güell che anche in seguito fu uno dei comittenti principali dell'architetto catalano. Una tra le difficoltà maggiori che Gaudi ha dovuto affrontare è stata la (relativa) carenza di spazio, in pieno centro città, vicino alle Ramblas. Alcune stanze sono quindi organizzate su più livelli, come il salone principale per ricevere gli ospiti dell’alta società: l’alto soffitto riccamente decorato presenta dei fori nei quali, di notte, venivano poste delle lanterne, così da farlo sembrare un cielo stellato.

Tra le caratteristiche dell'edificio vanno menzionati gli archi di catenaria che qui Gaudì usa per la prima vota e che saranno un elemento costante del suo linguaggio architettonico. Le decorazioni interne sono del pittore Aleix Clapés.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Juan Eduardo Cirlot: Gaudì: introduzione alla sua architettura - Triangle Postals - 2007 ISBN 978-84-89815-95-7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]