Palazzo Cavalcanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Cavalcanti
Napoli - Palazzo Cavalcanti.jpg
Il palazzo
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàNapoli
Coordinate40°50′36.42″N 14°14′56.13″E / 40.843451°N 14.248926°E40.843451; 14.248926Coordinate: 40°50′36.42″N 14°14′56.13″E / 40.843451°N 14.248926°E40.843451; 14.248926
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo
Usoresidenziale

Il Palazzo Cavalcanti è un palazzo monumentale di Napoli ubicato in via Toledo.

Storia ed architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo venne eretto nel Settecento su commissione del marchese Angelo Cavalcanti che diede l'incarico a Mario Gioffredo. Nell'Ottocento venne sopraelevato di un ulteriore piano e, dal 1945 al 1980, divenne casa di riposo.

Nel 1981 fu annesso alla proprietà comunale e fu oggetto di un restauro conservativo progettato da un noto studio di architettura napoletano (Vulcanica architettura). Oggi il piano nobile dell'edificio è adibito a sede dell'Istituto Italiano di Scienze Umane.

Particolare del cortile interno

L'opera è in stile neoclassico e si eleva su cinque piani originari e corte all'interno.

Particolare della facciata

La facciata è scandita da lesene composite in ordine gigante che inquadrano le colonne di finestre del primo e secondo piano. Quelle del primo piano hanno una decorazione con timpano arcuato e finestra centrale posta in una nicchia decorata a stucco; inoltre è presente una lunga balconata che corre per tutta la lunghezza della facciata. Le finestre del secondo piano hanno una decorazione più semplice. Di notevole bellezza è il portale decorato con colonne doriche poggiate su un basamento in piperno.

La scala del cortile che corre lungo la facciata del cortile è articolata su tre lati coperti da volte ribassate; la rampa centrale è impostata su tre ballatoi di riposo e due rampe più piccole.

Nell'interno ci sono decorazioni in stile neoclassico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]