Palazzo Buonsignori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Bonsignori
628SienaPinacoteca.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
Coordinate43°18′56.44″N 11°19′50.12″E / 43.315678°N 11.330589°E43.315678; 11.330589Coordinate: 43°18′56.44″N 11°19′50.12″E / 43.315678°N 11.330589°E43.315678; 11.330589
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Realizzazione
ProprietarioPinacoteca di Siena
CommittenteFamiglia Bonsignori

Palazzo Buonsignori (o Bonsignori o Bonsignore) si trova a Siena in via San Pietro. Con palazzo Brigidi ospita la Pinacoteca nazionale di Siena.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Costruito dopo il 1440 per il banchiere Giovanni Bichi di Guccio è un grande edificio tardogotico, tra i più bei palazzi privati della città. Nel 1459 fu venduto ai Tegliacci, per poi essere acquistato nel 1476 dai Bonsignori, il cui ultimo erede lasciò Siena.[1] La facciata, in laterizio, è merlata (a merli guelfi) ed ha un basamento in pietra a forma di sedile. Due ordini di trifore eleganti decorano i piani superiori, separate da un cornicione ad archetti pensili.

Fu restaurato nell'Ottocento, secondo lo spirito purista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carli, Enzo. "The Museums of Siena." Novara: Istituto Geografico de Agostini, 1964, p. 104.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Toscana. Guida d'Italia (Guida rossa), Touring Club Italiano, Milano 2003, p. 536.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]