Palazzo Bovara (Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Bovara Busca Benni
20161207 Palazzo Bovara.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Indirizzocorso di porta Venezia 51
Coordinate45°28′17.65″N 9°11′59.86″E / 45.47157°N 9.199961°E45.47157; 9.199961Coordinate: 45°28′17.65″N 9°11′59.86″E / 45.47157°N 9.199961°E45.47157; 9.199961
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Stileneoclassico
Realizzazione
ArchitettoFelice Soave

Palazzo Bovara, per esteso Palazzo Bovara Busca Benni, è un palazzo storico di Milano situato in corso Venezia n. 51.

Storia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo fu costruito nella seconda metà del XVIII secolo su progetto di Felice Soave; l'edificio è celebre per essere stato nel periodo napoleonico sede dell'ambasciata francese a Milano (ove soggiornò anche Stendhal)[1].

Palazzo Bovara, pur di semplice architettura, presenta molti degli stilemi dell'architettura neoclassica milanese: il portale di ingresso è centrato sulla facciata del palazzo e racchiuso tra due colonne di ordine dorico sormontate dalla balconata a balaustrata del piano nobile. Le decorazioni delle finestre, pur sempre austere, sono più vistose nel piano nobile, dove queste sono decorate con timpani alternati triangolari e curvilinei. La facciata è racchiusa in una cornice in bugnato, che, come tutte le altre decorazioni, è realizzata in pietra arenaria[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pisaroni, pg. 35

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Micaela Pisaroni, Il neoclassicismo, Milano, NodoLibri, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]