Palazzo Bigli Samoyloff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Bigli Samoyloff
8345 - Milano, Via Borgonuovo - Casa Riccardo Bacchelli - Foto Giovanni Dall'Orto 14-Apr-2007.jpg
Fronte del palazzo
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Indirizzovia Borgonuovo 20
Coordinate45°28′19.2″N 9°11′16.99″E / 45.472°N 9.188053°E45.472; 9.188053Coordinate: 45°28′19.2″N 9°11′16.99″E / 45.472°N 9.188053°E45.472; 9.188053
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVII secolo, XIX secolo (rifacimenti)

Palazzo Bigli Samoyloff, per interno palazzo Bigli Samoyloff Besozzi, è un palazzo storico di Milano, situato in via Borgonuovo 20.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo, di antica origine, fu di proprietà degli Umiliati fino alla fine del XV secolo quando fu ceduto alla famiglia Bigli. Nel XVII secolo il palazzo fu più volte riammodernato ad opera prima di Pietro Guido Bombarda e poi da Gerolamo Quadrio. Il palazzo passò di proprietà alla contessa Samoyloff nella prima metà del XIX secolo, diventando un celebre ritrovo mondano della Milano dell'epoca[1].

La facciata che si può ammirare è frutto di un restauro ottocentesco in stile neoclassico: al pian terreno si prensenta in bugnato liscio, con due portali, di cui uno cieco. Al primo piano, sopra l'ammezzato, si trova il piano nobile con finestre architravate con timpani triangolari. Entrando si trova il cortile secentesco porticato su tra lati con colonne binate di ordine tuscanico in granito rosa[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palazzo Bigli Samoyloff Bigli (PDF), su adsi.it, p. 13. URL consultato il 20 marzo 2016.
  2. ^ Palazzo Bigli Samoyloff Bigli (PDF), su adsi.it, p. 14. URL consultato il 20 marzo 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]