Palasport Roberta Serradimigni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzetto dello sport
"Roberta Serradimigni"
PalaSerradimigni, Palazzetto, Palas
Palasassari.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazionePiazzale Segni, 1 Sassari
Inizio lavori1980
Inaugurazione1981
StrutturaPalazzetto dello sport
Ristrutturazione1992
Mat. del terrenoParquet
Dim. del terreno40 x 20 mt
ProprietarioComune di Sassari
GestorePolisportiva Dinamo
Uso e beneficiari
PallacanestroDinamo Sassari
Pallacanestro in carrozzinaDinamo Lab
Capienza
Posti a sedere5000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°43′01.56″N 8°34′59.48″E / 40.7171°N 8.58319°E40.7171; 8.58319

Il palazzetto dello sport Roberta Serradimigni (o meglio noto come PalaSerradimigni) è un impianto sportivo polivalente di proprietà del Comune di Sassari e gestito dalla Polisportiva Athlon; è situato in piazzale Segni e per questo motivo in passato era conosciuto con il nome di PalaSegni, oppure semplicemente come palasport di Sassari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La struttura vista da piazzale Segni

Costruito nel 1980 con le sole tribune laterali A e B e una capienza di circa 2500 posti, nel 1992, dopo la promozione in Serie A2 (1989) della Dinamo Sassari, principale squadra di pallacanestro cittadina, sono state aggiunte le gradinate C e D collocate dietro i canestri, arrivando alla capienza di 4.532 posti a sedere, aumentati a 4.984 in occasione delle semifinali play-off 2014. Tra il febbraio e il marzo del 2006 si è concretizzata l'intitolazione a Roberta Serradimigni,[1] una delle migliori cestiste sarde approdate ai massimi livelli della disciplina. È stata più volte convocata nelle selezioni nazionali e nel 1980 ha vinto la medaglia d'argento ai Campionati Europei categoria cadette, aggiudicandosi anche il titolo di miglior marcatrice della manifestazione. Morì nel 1996 in un incidente stradale, a soli 32 anni.

Una delle due curve costruite nel 1992

Il palazzetto ospita le gare delle più importanti squadre di pallacanestro cittadine come la Dinamo Basket Sassari (Lega A) e la Dinamo Lab (Serie A1 di Basket in Carrozzina). In passato, nell'impianto si sono disputati anche incontri di pallamano e pallavolo maschile e femminile e varie edizioni del Trofeo Internazionale Guido Sieni di judo.

Nell'estate del 2005 è stato rimosso lo storico parquet in legno scuro con aree verdi, sostituito con un nuovo parquet in legno chiaro con le aree blu (che riprendono i colori sociali della Dinamo Basket Sassari).

A fine settembre 2009 sono stati eliminati i vetri di protezione a fondo campo e dal novembre 2009, dopo quasi 30 anni di utilizzo dei caratteristici canestri a discesa dal soffitto, sono stati posizionati nuovi canestri con base mobile sul parquet.

Nell'estate del 2014 l'impianto luci, oltre a vari altri lavori, è stato sostituito con un moderno impianto a Led per rientrare nei parametri minimi richiesta da Eurolega, sostituzione che colloca il PalaSerradimigni tra le arene più luminose d'Europa.

La struttura ha due tabelloni segnapunti posti in corrispondenza delle gradinate C e D, con la possibilità di inserire le statistiche e i dettagli della partita e dei giocatori in campo. Nel 2015 inoltre è stato piazzato un moderno tabellone centrale modello cubo americano della Bertele.

L'impianto, gestito dalla Polisportiva Athlon, ospita inoltre i principali eventi musicali invernali. Sono inoltre disponibili i servizi di bar, sala convegni, sala stampa con rete WiFi, sala video con 15 posti e centro medico.

Targa dedicata alla cestista Roberta Serradimigni

Il 15 e 21 agosto 2012 ha ospitato due incontri dell'Italia impegnata contro il Portogallo e la Turchia, valevoli per le qualificazioni al Campionato europeo maschile di pallacanestro 2013. In occasione dell'ultimo incontro è stata posta una targa commemorativa di Roberta Serradimigni all'interno della struttura.

Il 30 giugno 2013 ha ospitato l'incontro di World League di pallavolo tra l'Italia e l'Iran.

Il 4 e 5 ottobre 2014 ha ospitato la Final Four di Supercoppa italiana di pallacanestro maschile 2014.

Un nuovo ampliamento della capienza è previsto all'orizzonte 2016-17, ma al raccordo di una delle curve alle tribune, per una capienza futura stimata in circa 5.600 posti, pare si stia ora preferendo l'aggiunta di un terzo settore nelle tribune A e B per una capienza totale tra i 6.300 e i 7.000 posti, tale da ottenere il minimo richiesto in caso di partecipazione all'Eurolega.

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è raggiungibile attraverso i mezzi urbani dell'ATP Sassari con la linea 8 (la quale parte dalla Stazione di Sassari) e dalla CS (Circola Sinistra) alla fermata Piazzale Segni.

In auto è raggiungibile dalla SS 131, da cui bisogna prendere l'uscita per Viale Italia, svoltare a destra in Via Parigi, e subito a sinistra in Via Washington; arrivati all'altezza del Comando Carabinieri, occorre girare a destra subito prima della rotatoria e percorrere via Verona e via Milano proseguendo sempre dritti al semaforo e alle successive due rotatorie; alla terza rotatoria svoltare in via Vardabasso: all'incrocio con Via Carlo Felice percorrere dritti la rotatoria e successivamente svoltare a sinistra. Si arriva infine in Piazzale Segni, dove si trova un ampio parcheggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]