Palaeospondylus gunni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Palaeospondylus
Palaeospondylus.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Genere Palaeospondylus
Specie P. gunni

Il paleospondilo (Palaeospondylus gunni) è un misterioso vertebrato estinto, di aspetto simile a quello di un pesce. I suoi fossili provengono esclusivamente dal giacimento di Achannaras, in Scozia e sono datati al Devoniano medio[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I fossili di questo animale mostrano una creatura lunga fino a sei centimetri, dal corpo simile a quello di un'anguilla. Il cranio, che doveva essere costituito principalmente da parti di cartilagine indurita, esibisce capsule nasali e uditive appaiate, con un apparato branchiale al di sotto della parte più arretrata; non è presente, però, nessuna struttura che possa essere interpretata come una mascella.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La filogenia di questo bizzarro fossile è stata materia di dibattito tra gli scienziati fin dal momento della sua scoperta. Di volta in volta, il paleospondilo è stato considerato una larva di qualche tipo di tetrapode, un placoderma privo di armatura, un agnato o un insieme di animali diversi. Nel 2004 alcuni studiosi hanno proposto che il paleospondilo fosse un dipnoo allo stadio larvale. Le discussioni, naturalmente, continuano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]