Pala posteriore per trattore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La pala posteriore per trattori è un attrezzo agricolo di tipo portato che si collega al trattore agricolo mediante attacco a tre punti ed e adatta a rimuovere o a raccogliere terra, ghiaia, neve, pietrame o qualsiasi altro materiale che si trova su una superficie solitamente terrosa.

Pala posteriore per trattori

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La pala posteriore può essere collegata a tutti i trattori da ~15 a oltre 100 hp proporzionalmente con il peso e le dimensioni della macchina stessa. Essa agisce sul terreno in virtù della propria larghezza e della potenza e della capacità di sollevamento del trattore a cui è agganciata. È usata quasi esclusivamente in agricoltura, e più raramente in edilizia. Solitamente la benna (che è la parte caricante) è sganciabile superiormente alla struttura d'attacco a tre punti per permettere il ribaltamento della stessa con il conseguente scarico del materiale caricato. Esistono principalmente due versioni di pale posteriori per trattore:

  • Pala posteriore con ribaltamento meccanico il cui rovesciamento della benna è comandato manualmente con un cavo o una leva che la sgancia superiormente dalla struttura a tre punti
  • Pala posteriore con ribaltamento idraulico il cui rovesciamento della benna è comandato attraverso l'impianto idraulico del trattore a cui è collegato il pistone idraulico che collega la benna e la struttura a tre punti della pala.

Può avere degli accessori come una chiusura anteriore di contenimento o una struttura con verricello per carico legnami.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura