Page McConnell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Page McConnell
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock
Periodo di attività musicale 1985 – in attività
Strumento Tastiera
Gruppo attuale Phish
Gruppi precedenti Tenacious D
Sito ufficiale

Page Samuel McConnell (Filadelfia, 17 maggio 1963) è un tastierista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre, il dott. Jack B. McConnell, lavorò ai McNeil Laboratories e contribuì a sviluppare il Tylenol. Successivamente avviò una clinica gratuita retta da lavoratori sanitari in pensione a Hilton Head, in Carolina del Sud.

McConnell passò un anno alla Gill St. Bernards High School, a Gladstone, New Jersey, prima di trasferirsi. Passò l'ultimo anno di liceo alla Lawrence Academy a Groton (Massachusetts), dopodiché frequentò la Southern Methodist University dall'autunno 1982 alla primavera 1984. Quello stesso autunno, McConnell si trasferì al Goddard College dove si sarebbe laureato nel dicembre 1987. Qui incontrò il suo mentore, Karl Boyle, sotto la cui guida scrisse la sua tesi "The Art of Improvisation".[1]

McConnell si unì ai Phish nel 1985 e partecipò al suo primo spettacolo ufficiale il 25 settembre dello stesso anno. McConnell scrisse quattro canzoni originali dei Phish — "Cars Trucks Buses," "Magilla," "Army of One" e "In a Hole" — e fu coautore di 11 altre canzoni del gruppo.[2]

Altri progetti musicali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 McConnell suonò le tastiere per la title track dell'album di debutto, Good Feeling, del gruppo musicale scozzese Travis. L'album venne prodotto da Steve Lillywhite, che aveva prodotto anche l'album del Phish Billy Breathes.

Nel 2001 McConnell apparve nell'album di debutto dei Tenacious D. Quello stesso autunno, si unì alla band sul palco per il loro concerto a Higher Ground a S. Burlington, Vermont.

Con Oteil Burbridge e Russell Batiste, McConnell fondò e capeggiò i Vida Blue.

Dopo due anni di pausa dal mondo musicale per la rottura dei Phish, McConnell tornò come solista, registrando un omonimo album tutto nuovo nel 2006, che venne pubblicato il 17 aprile 2007 con la Sony/BMG's Legacy Recordings. Alla firma del contratto con la Legacy, McConnell ha dichiarato:

(EN)

« I know a lot of people just put stuff out on the internet, and that's certainly an option — especially these days and especially if you're catering to the Phish fans who already know who I am. But I wanted a little bit more than that...I was proud of the record, and I wanted as many people as possible to hear it when I was done with it. »

(IT)

« Conosco un sacco di persone che semplicemente mettono roba su internet, e questa è certo una soluzione — specie in questi giorni e specie se stai andando incontro ai fan dei Phish che sanno già chi sono. Ma volevo un po' di più di quello... ero fiero del disco, e volevo che più persone possibili lo ascoltassero quando avessi finito. »

(Page McConnell[3])

L'album comprese parti suonate da alcuni compagni di gruppo dei Phish (Jon Fishman, Trey Anastasio e Mike Gordon), anche se non suonarono mai tutti assieme nella stessa canzone.

McConnell partecipò da headliner nel luglio 2007 al High Sierra Music Festival, che si tenne a Quincy, California. Il suo gruppo ospitava come multi-strumentista Jared Slomoff, come chitarrista Adam Zimmon, come bassista Rob O'Dea e come batterista Gabe Jarrett. McConnell dichiarò:

(EN)

« I have a really good feeling about this group. It feels like a band, although it's in its infancy right now. It really does feel like there is a collective consciousness. »

(IT)

« Ho davvero una bella sensazione su questo gruppo. Sembra già una band, anche se è appena nata. Mi fa davvero sentire come se ci fosse una coscienza collettiva. »

(Page McConnell[3])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Art of Improvisation su Google
  2. ^ Book
  3. ^ a b John Metzger, A Fresh Start with Page McConnell, Music Box Magazine, maggio 2007. URL consultato il 21 agosto 2007.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]