Paeonia officinalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Peonia selvatica
Paeonia officinalis 001.JPG
Paeonia officinalis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
Famiglia Paeoniaceae
Genere Paeonia
Specie P. officinalis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Dilleniales
Famiglia Paeoniaceae
Genere Paeonia
Specie P. officinalis
Nomenclatura binomiale
Paeonia officinalis
L., 1753
Sinonimi

Moutan officinalis
(L.) Lindl. & Paxton
Paeonia nemoralis
Salisb.

La peonia selvatica (Paeonia officinalis (L., 1753)) è una pianta appartenente alla famiglia delle Paeoniaceae, originaria dell'Europa meridionale[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Semi di Paeonia officinalis

È una pianta perenne a portamento erbaceo, alta fino a 60 cm. È caratterizzata da un robusto e profondo rizoma fusiforme, fusti lisci ed eretti con un unico grande fiore alla sommità, di colore rosso-cremisi nella varietà spontanea, di gradevole odore e a comparsa tra maggio e giugno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive ad altitudini che vanno da 100 a 1800 m in boschi e arbusteti radi o su terreni pietrosi, preferibilmente calcarei. Il suo areale di distribuzione va da Alpi e Appennini fino all'Italia centrale. Non si riscontrano presenze di questo arbusto nel sud Italia e sulle isole[3].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Sono attualmente accettate 5 sottospecie[2]:

  • Paeonia officinalis subsp. banatica (Rochel) Soó
  • Paeonia officinalis subsp. huthii Soldano
  • Paeonia officinalis subsp. italica N.G.Passal. & Bernardo
  • Paeonia officinalis subsp. microcarpa Nyman
  • Paeonia officinalis subsp. officinalis, ovvero la pianta in sé

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chadburn, H. 2014, Paeonia officinalis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020. URL consultato il 17 gennaio 2021.
  2. ^ a b (EN) Paeonia officinalis L., su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 16 gennaio 2021.
  3. ^ Scheda IPFI, Acta Plantarum - Paeonia officinalis, su www.actaplantarum.org. URL consultato il 16 gennaio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica