Pablo Ceppelini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pablo Ceppelini
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 176 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Montevideo Wanderers
Carriera
Giovanili
Bella Vista
Squadre di club1
2008-2010 Bella Vista 46 (6)
2011 Peñarol 0 (0)
2011-2013 Cagliari 9 (0)
2013 Lumezzane 11 (2)
2013-2014 Maribor 3 (0)
2014-2015 U Cluj 22 (2)
2015- Montevideo Wanderers 2 (0)
Nazionale
2010-2011 Uruguay Uruguay U-20 11 (2)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Argento Perù 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 settembre 2015

Pablo Daniel Ceppelini Gatto (Montevideo, 11 settembre 1991) è un calciatore uruguaiano con passaporto italiano[1], centrocampista del Montevideo Wanderers.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di un buon bagaglio tecnico, agisce dietro le punte; possiede inoltre un buon tiro dalla media distanza[2], una discreta velocità ed un ottimo dribbling[3]. Predilige il ruolo di mezzala sinistra ed è in possesso di buone capacità di impostazione del gioco[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi in Uruguay[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Club Atlético Bella Vista, esordisce con la squadra di Montevideo nella Primera División uruguaiana nella stagione 2008/2009, siglando la sua prima rete il 22 febbraio 2009 in Bella Vista - Tacuarembó 2-3[5]: al termine della stagione la squadra è però retrocessa in seconda divisione[5].

Nel campionato 2009-2010 di Segunda División la squadra ha conquistato immediatamente la promozione (e quindi il ritorno) nella massima serie, vincendo prima il campionato di Clausura[6] e battendo poi in finale la vincitrice del campionato di Apertura, il Miramar: dopo lo 0-0 dell'andata, il Bella Vista ha vinto per 2-1 la gara di ritorno giocata in trasferta[6]. Ceppelini ha giocato entrambe le finali ed ha siglato cinque reti tra Apertura e Clausura[6].

Nel 2010-2011, nuovamente in massima serie, il giovane uruguaiano ha marcato 12 presenze, senza siglare alcuna rete[7]. Nel mese di gennaio è stato acquistato dal Peñarol insieme al compagno di squadra Federico Rodríguez[8][9][10]. La convocazione per il Campionato sudamericano di calcio Under-20 2011 non gli ha però dato modo di esordire con la nuova maglia.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2011 il Cagliari annuncia l'acquisto, a titolo definitivo, del giovane centrocampista[11]: il costo dell'operazione è stato di 2.350.000 euro[12]. Ha scelto la maglia numero 32, prima indossata da Alessandro Matri[4].

Esordisce in Serie A l'8 maggio 2011 in Cagliari-Cesena (0-2). Ha giocato anche qualche gara nella formazione primavera sarda[7]. Nell'estate 2012 non viene convocato per il ritiro precampionato, rimanendo escluso dalla rosa, dopo aver ricevuto 3 giornate di squalifica per aver rivolto all'arbitro frasi ingiuriose nella partita valida per il campionato Primavera Cagliari-Torino[13]. A causa di ciò il giovane talento viene messo fuori dalla rosa del Cagliari Calcio fino al 26 novembre 2012 quando ritrova il campo entrando nei minuti finali della partita interna contro il Napoli[14].

Prestiti al Lumezzane e al Maribor[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2013 viene ceduto con la formula del prestito al Lumezzane, allenata dall'ex-giocatore nonché allenatore della primavera del Cagliari Gianluca Festa, fino al termine della stagione[15]. Esordisce il 4 febbraio nella gara contro il Sud Tirol, persa per 4-2[16]. Realizza la sua prima rete stagionale il 28 aprile in occasione di Lumezzane-Treviso[17].

Il 2 settembre 2013 si trasferisce in prestito al Maribor, militante nella massima divisione del campionato sloveno.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ceppelini è stato convocato con l'Uruguay Under-20 per partecipare al Campionato sudamericano di calcio Under-20 2011: nello stesso ha disputato otto gare su nove con la formazione uruguaiana, mettendo a segno una doppietta nella sfida con il Cile Under-20 nella gara vinta 4-0 del 22 gennaio[19]. Sceso in campo nella finale della competizione contro il Brasile Under-20 all'inizio del secondo tempo, ha procurato un rigore per la sua squadra, poi fallito[20].

Convocato per il Mondiale Under-20 in Colombia, debutta nella partita contro il Portogallo, entrando al 60' al posto di Lores Varela nella partita terminata 0-0[21].

In seguito gioca titolare le altre due partite prima dell'eliminazione della squadra: il 2 agosto contro la Nuova Zelanda (1-1, in cui sfiora un gol)[22] e il 5 agosto contro il Camerun (sconfitta per 1-0)[23].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 aprile 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Uruguay Bella Vista PD 12 1 - - - - - - 12 1
2009-2010 SD 22 5 - - - - - - 22 5
2010-gen. 2011 PD 12 0 - - - - - - 12 0
Totale Bella Vista 46 6 46 6
gen.-giu. 2011 Italia Cagliari A 3 0 CI - - - - - - 3 0
2011-2012 A 5 0 CI 2 0 - - - - 7 0
2012-gen. 2013 A 1 0 CI 2 0 - - - - 3 0
Totale Cagliari 9 0 4 0 13 0
gen.-giu. 2013 Italia Lumezzane 1D 11 2 CI+CI-LP - - - - - - 11 2
2013-2014 Slovenia Maribor 1.SNL 3 0 CS 0 0 UEL 0 0 - - 3 0
2014-2015 Romania Universitatea Cluj Liga I 22 2 CR+CL 6+1 3+0 - - - - 29 5
Totale carriera 91 10 11 3 0 0 102 13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UFFICIALE: Cagliari, Ceppelini prestato in Lega Pro, tuttomercatoweb.com, 30 gennaio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  2. ^ Chi è Ceppelini[collegamento interrotto], cagliaricalcio.net, 31 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  3. ^ Ceppelini in viaggio verso Cagliari, tuttomercatoweb.com, 21 febbraio 2011. URL consultato il 21 febbraio 2011.
  4. ^ a b Ceppelini: "Sulle orme dei grandi uruguayani"[collegamento interrotto], cagliaricalcio.net, 23 febbraio 2011. URL consultato il 24 febbraio 2011.
  5. ^ a b (EN) Uruguay 2008/09 - Primera División Profesional - Torneo Clausura 2009, RSSSF. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  6. ^ a b c (EN) Uruguay 2009/10 - Segunda División Profesional - Torneo Clausura 2010, RSSSF. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  7. ^ a b Pablo Ceppelini, transfermarkt.it. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  8. ^ PABLO CEPPELINI[collegamento interrotto], cagliaricalcio.net. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  9. ^ UFFICIALE: Bella Vista, niente Samp per Rodríguez: è del Peñarol, tuttomercatoweb.com, 3 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  10. ^ (ES) Hoy se firman contratos en Peñarol[collegamento interrotto], quenonino.com.uy, 4 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  11. ^ Ceppelini è del Cagliari[collegamento interrotto], cagliaricalcio.net, 31 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  12. ^ (ES) El Cagliari se lleva a Cepellini, quenonino.com.uy, 31 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2011).
  13. ^ Stangata per la Primavera: 5 giornate a El Kabir e Piredda, 3 a Ceppelini, tuttocagliari.net. URL consultato il 28 novembre 2012.
  14. ^ Il Cagliari cade a Is Arenas, cagliaricalcio.net. URL consultato il 28 novembre 2012.
  15. ^ Ceppelini al Lumezzane, cagliaricalcio.net. URL consultato il 30 gennaio 2013.
  16. ^ 21^ giornata: Sudtirol-Lumezzane 4-2, aclumezzane.it, 5 febbraio 2013. URL consultato il 5 febbraio 2013.
  17. ^ Lumezzane, il rossoblù Pablo Ceppelini al suo primo gol 'italiano', cagliarinews24.com/, 28 aprile 2013. URL consultato il 29 aprile 2013.
  18. ^ Ibraimi al Cagliari, cagliaricalcio.net, 2 settembre 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  19. ^ (EN) Chile U20 vs. Uruguay U20 0-4, soccerway.com. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  20. ^ L'Uruguay chiude al 2º posto al Sud-americano Under 20[collegamento interrotto], cagliaricalcio.net, 14 febbraio 2011. URL consultato il 14 febbraio 2011.
  21. ^ (EN) Portugal, Uruguay finish up goalless, Fifa.com, 30 luglio 2011. URL consultato il 25 dicembre 2011.
  22. ^ (EN) Uruguay left to rue Marinovic brilliance, su Fifa.com, 2 agosto 2011. URL consultato il 25 dicembre 2011.
  23. ^ (EN) Cameroon go through, eliminate Uruguay, Fifa.com, 5 agosto 2011. URL consultato il 25 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]