Meeting delle etichette indipendenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da PIVI)

Il Meeting delle etichette indipendenti (in sigla, MEI), o anche Meeting degli indipendenti, è una manifestazione, giunta alla sedicesima edizione,[1] che si svolge ogni anno nell'ultimo fine settimana di settembre a Faenza e che raduna le principali produzioni discografiche indipendenti italiane. la sua controparte italiana è rappresentata dal "Meet The Music", l'evento di networking dedicato alla discografia che si tiene a maggio nell'ambito del FIM, la Fiera Internazionale della Musica di Genova. Al 2011 la cerimonia di consegna dei premi si svolge nel corso del Medimex.[2] Patron della manifestazione è Giordano Sangiorgi.

Premi assegnati[modifica | modifica wikitesto]

Durante la manifestazione vengono assegnati:

  • il "premio italiano per la Musica indipendente" (PIMI) che incorona il miglior album indipendente dell'anno e le personalità di spicco della scena musicale indipendente italiana
  • il "premio italiano Videoclip indipendente" (PIVI)
  • la "Targa Mei Musicletter" che annualmente premia il "Miglior sito web" (collettivo) e il "Miglior blog" (personale), italiani e indipendenti, di informazione musicale e culturale.2

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Faenza è stata sin dagli anni ottanta del XX secolo una città ricca di proposte e di eventi musicali. Nel 1986 nacque «Faenza rock», primo concorso in Emilia-Romagna fra band giovanili. Tre anni dopo fu la volta «Rock Nero» (1989), manifestazione legata alla cultura interrazziale[3]. Dal 1994 al 1996 al Palasport Bubani si tennero tre edizioni della «Festa delle Autoproduzioni». Dopo queste manifestazioni si è infine arrivati al Meeting delle Etichette Indipendenti.

Il MEI nacque ufficialmente nel 1997 presso la fiera e al palazzo delle Esposizioni di Faenza con eventi che si sono svolti al Teatro Masini, al palasport, come in altri spazi della città. Nel 2001 nasce AudioCoop, la quarta associazione nazionale di discografici. Nell'edizione 2006 ha raccolto 25 000 presenze, 250 espositori, 250 videoclip, 150 giornalisti, 100 convegni e incontri, 50 operatori discografici stranieri e 30 scrittori. Il MEI è una delle maggiori manifestazioni dedicate alla produzione della nuova scena musicale italiana. Durante l'evento è stata anche ideata la "Notte Light", l'unica Notte Bianca che coinvolge migliaia e migliaia di proposte artistiche indipendenti.

Dall'edizione del 2007 (trasmessa in esclusiva sul canale satellitare EcoTv) raccoglie anche strumenti musicali prodotti in Italia, ospitando, all'interno del meeting, il "Suono Italia, expò di strumenti musicali". Nel 2008 nasce una sezione dedicata alla canzone d'autore, il "Mei d'autore", con la direzione artistica di Enrico Deregibus. Nel 2009 si arriva a oltre 30.000 presenze, con 300 espositori e innumerevoli appuntamenti. Più di 400 artisti gli artisti che si sono esibiti dal vivo. Nel corso della tre giorni, inaugurata dal ministro per la gioventù Giorgia Meloni, è stato presentato il cd Aie d'Italia con Teresa De Sio e Davide Van De Sfroos. Nel 2010, il Mei insieme al Club Tenco realizza un'importante iniziativa di valorizzazione della nuova canzone d'autore italiana, denominata "La leva cantautorale degli anni Zero". Il 2010 è anche l'anno di partenza del canale radiofonico ufficiale su Internet (trasmesso sulla piattaforma Spreaker) che si propone come un mezzo promozionale per quegli artisti che non trovano spazio sui canali tradizionali.

Dal 2011, in un'ottica di rinnovamento, l'evento si svolge nel centro storico della città di Faenza confluendo nel festival Supersound [4][5].

Nel 2013 viene accolta e inserita nel palinsesto della manifestazione la "Targa Mei Musicletter", premio ideato da Luca D'Ambrosio (Musicletter.it) destinato al "Miglior sito web" (collettivo) e al "Miglior blog" (personale), italiani e indipendenti, di informazione musicale e culturale dell'anno.4

Nel 2015 Giordano Sangiorgi diventa presidente di AudioCoop.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MeiWeb | News
  2. ^ Rai – Il Blog di Rai.tv » Blog Archive » Medimex: la consegna dei PIMI 2012
  3. ^ I giovani suonano il rock, piunotizie.it. URL consultato il 9/06/2015.
  4. ^ Amalia Vitiello, M.E.I. 2011: SUPERSOUND!, italiadiscovery.it. URL consultato il 17 giugno 2013.
  5. ^ Cos’è il MEI, meiweb.it. URL consultato il 17 giugno 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica