Público (Portogallo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Público
Logo
StatoPortogallo Portogallo
Linguaportoghese
Periodicitàquotidiano
Formatotabloid
Fondazione1989
SedeLisbona
ISSN0872-1548 (WC · ACNP)
Sito webwww.publico.pt
 

Público è un quotidiano portoghese con sede a Lisbona.

Público è stato pubblicato per la prima volta il 5 marzo 1990.[1][2][3] Il giornale è stato fondato da Sonae[4] ed è di proprietà del gruppo Sonae.[5] Nel 1992 la società di media italiana Repubblica International Holding SA, una controllata del Gruppo Editoriale L'Espresso, ha acquisito il 16,75% della proprietà.[6]

Público è pubblicato in formato tabloid[7] e ha sede a Lisbona.[8] Il giornale è noto come una pubblicazione della "scuola francese" con testi estesi e poche illustrazioni.

Público è uno dei primi giornali tradizionali portoghesi ad avere un'edizione online, iniziata nel 1995.[9] La sua edizione online era gratuita e comprendeva quasi tutti gli articoli dell'edizione cartacea, ad eccezione delle immagini. Nel 2005 è passato da un modello di accesso completamente gratuito a un modello di accesso con abbonamento. Nel 2006, la versione HTML dell'edizione corrente è tornata gratuita, mentre gli altri contenuti, come la versione PDF (solo per gli abbonati), la versione HTML migliorata e l'accesso alle edizioni passate, sono ancora soggetti a registrazione e abbonamento.

Il giornale è stato premiato come Giornale europeo dell'anno nella categoria dei giornali nazionali dall'European Newspapers Congress nel 2014.[10] L'attuale linea editoriale è apertamente filoeuropeista.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rui Alexandre Novais e Hugo Ferro, Media Stratups in a Creative Destructive Scenario (PDF), in II. International Conference on Communication, Media, Technology and Design, 2013. URL consultato il 1º dicembre 2014.
  2. ^ Manuel Pinto e Helena Sousa, Portugal (PDF), in M. Kelly (a cura di), The Euromedia Handbook, London, SAGE, 2004, pp. 180–190. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  3. ^ Overview of the Sector, in GMCS, 19 maggio 2014. URL consultato il 7 aprile 2015.
  4. ^ Helena Sousa, Portuguese Media: New Forms of Concentration (PDF), in University of Minho, 1994. URL consultato il 24 gennaio 2015.
  5. ^ Portuguese Media, in BPI Equity, 5 marzo 2014. URL consultato il 2 febbraio 2015.
  6. ^ History. 1990s, in Gruppo Espresso. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  7. ^ Case Study "Público": Perfect brand management on all platforms, in European Newspaper Congress. URL consultato il 26 febbraio 2015.
  8. ^ Peter Karibe Mendy Lobban Jr., Historical Dictionary of the Republic of Guinea-Bissau, Scarecrow Press, 17 ottobre 2013, p. 468, ISBN 978-0-8108-8027-6. URL consultato il 15 maggio 2015.
  9. ^ João Canavilhas, From Remediation to Convergence: Looking at the Portuguese media, in Brazilian Journalism Research, vol. 8, n. 1, 2012. URL consultato il 15 giugno 2015.
  10. ^ 16th European Newspaper Award, in Publicitas, 16 novembre 2014. URL consultato il 2 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2015).
  11. ^ (PT) Manuel Carvalho, Amílcar Correia, Ana Sá Lopes, David Pontes e Tiago Luz Pedro, Os compromissos da Direcção Editorial [The commitments of the Editorial Board], in Público, 16 agosto 2018. URL consultato il 14 gennaio 2019.
    «A newspaper committed to fostering (...) support for the ideals of the European project and the certainty that as Portuguese we are part of a world that shapes us and in which we ought to participate.».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]