Ovation of the Seas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ovation of the Seas
Ovation of the Seas (26417060696) (cropped).jpg
Descrizione generale
Civil Ensign of the Bahamas.svg
TipoNave da crociera
Classeclass Quantum
ProprietàRoyal Caribbean International
Porto di registrazioneNassau, Bahamas
Ordine13 settembre 2013
CostruttoriMeyer Werft
CantierePapenburg, Germania
Completamento8 aprile 2016
Viaggio inaugurale14 aprile 2016
Entrata in servizio14 aprile 2016
StatoIn servizio
Caratteristiche generali
Stazza lorda167.800 tsl
Lunghezza348 m
Larghezza41 m
Pescaggio8,5 m
Numero di ponti18 (16 per i passeggeri)
Equipaggio1.458
Passeggeri4.180
4.905 (max)

[senza fonte]

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La Ovation of the Seas è una nave da crociera della compagnia di navigazione Royal Caribbean International (RCI). La nave è la terza che entra a far parte della class Quantum, e supera le precedenti navi della Classe Freedom di oltre 14.000 GT, diventando la seconda più grande classe dietro alla Oasis su base lorda di tonnellaggio[1].

Concepimento e costruzione[modifica | modifica wikitesto]

L'11 febbraio 2011, RCI ha annunciato di aver ordinato alla Meyer Werft a Papenburg, in Germania, una nuova classe di navi, con consegna prevista per l'autunno 2014. Per il progetto è stato scelto il nome in codice "Project Sunshine"[2].

L'anno seguente la compagnia esercitò l'opzione per la costruzione di una seconda unità della classe, con consegna per la primavera 2015. Il 5 febbraio 2013 la compagnia annunciò i nomi delle prime due unità, battezzate Quantum of the Seas e Anthem of the Seas.

Entrata in servizio[modifica | modifica wikitesto]

La Ovation of the Seas è stata consegnata l'8 aprile 2016[3] ed è entrata ufficialmente in servizio il 14 aprile.[4]

Dopo il suo ingresso in servizio, l'Ovation of the Seas partirà in una crociera inaugurale Odissea globale dal porto di Southampton nel Regno Unito. La destinazione finale della nave su quella crociera sarà a Tianjin in Cina, dove sarà la homeport e gestire una serie di crociere verso varie destinazioni in Asia. Durante l'inverno del 2016-2017, il porto-base della nave sarà a Sydney, in Australia[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]