Ouija (film 2014)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ouija
Ouija, 2014.jpeg
Una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2014
Durata92 minuti
Rapporto2,35 : 1
Genereorrore, thriller
RegiaStiles White
SceneggiaturaJuliet Snowden, Stiles White
ProduttoreMichael Bay, Jason Blum, Andrew Form, Bradley Fuller, Brian Goldner, Bennett Schneir
Produttore esecutivoCouper Samuelson, Juliet Snowden
Casa di produzioneUniversal Pictures, Allspark Pictures, Platinum Dunes, Blumhouse Productions
FotografiaDavid Emmerichs
MontaggioKen Blackwell
MusicheAnton Sanko
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ouija è un film del 2014 diretto da Stiles White.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Non devi mai farlo da sola.»

(Debbie)

Debbie e Laine sono due ragazzine. Il loro gioco preferito è far finta di comunicare con i morti mediante una tavola Ouija. Le regole del gioco sono tre: non giocare mai da soli, non giocare in un cimitero e salutare sempre. Debbie, però, infrange la prima regola e muore impiccata. Laine, addolorata, si chiede se la morte della migliore amica sia stata voluta da lei o se sia stata uccisa. Cerca di contattarla mediante la tavoletta insieme a sua sorella, il suo ragazzo e i suoi amici Isabelle e Pete. Si recano alla casa di Debbie, e svolgono la seduta spiritica, quando la tavoletta comincia a muoversi; pensano che sia Debbie e lasciano la casa spaventati. Tornano una seconda volta, per parlare con lei, ma scoprono che non è Debbie ma è "DZ", lo stesso spirito che ha parlato con Debbie prima che morisse. Laine si porta la planchette all'occhio e riesce a vedere una bambina bionda con la bocca cucita.

La stessa sera, Isabelle muore nel suo bagno. Il susseguirsi di morti degli amici di Laine la portano nella soffitta di Debbie, dove trova delle foto che raffigurano una madre con le due figlie. Trova, inoltre, un quotidiano che racconta la scomparsa di una ragazzina di nome Doris. Va a trovare la sorella di Doris in un ospedale psichiatrico, dove lei le spiega che per spezzare la maledizione bisogna tagliare i fili che legano la bocca di Doris. Laine, Sarah, Trevor e Pete si recano nella cantina, dove vengono attaccati dalla madre di Doris, e trovano il corpo tagliandole lo spago che ha tra le labbra. Ma a quanto pare non serve a niente, perché muore anche Pete. Laine torna dalla sorella di Doris; scopre che quest'ultima le ha mentito, Doris era lo spirito cattivo; la madre cercava solo di proteggerli. Laine corre da Nona, che le dice di bruciare il corpo della ragazzina e la tavoletta. Le due sorelle tornano alla casa di Debbie ma nel frattempo Trevor viene affogato nella piscina dallo spirito di Doris.

Nel frattempo, Sarah viene trascinata nello scantinato dallo spirito maligno di Doris; per proteggere la sorella, Laine usa la tavoletta da sola invocando Doris; lo spirito maligno, rispondendo al richiamo, si mette in contatto con lei e tenta di ucciderla. È solo grazie all'intervento dello spirito di Debbie che Laine riesce a sopravvivere. Nel frattempo Sarah brucia il cadavere di Doris, Laine brucia la tavoletta ed entrambe fanno ritorno a casa. Una volta arrivate, Laine trova la planchette sulla scrivania, se la porta davanti all'occhio e ci guarda attraverso.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono cominciate a metà dicembre 2013 a Los Angeles,[2] partendo da un budget di 5 milioni di dollari.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita internazionali nel corso del 2014 sono state:[6]

Le date di uscita internazionali nel corso del 2015 sono state:[6]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, la pellicola è stata vietata ai minori di 13 anni non accompagnati dai genitori. La MPAA (Motion Picture Association of America) ha associato infatti al film il rating PG-13, Parents Strongly Cautioned, per contenuti inquietanti e violenti, immagini horror e spaventose, e altro materiale legato al genere[7]. Nel Regno Unito, il film è stato invece vietato ai minori di 15 anni[8].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer in lingua inglese è stato pubblicato il 16 luglio 2014, mentre il 6 novembre è stato distribuito il trailer ufficiale in lingua italiana.[9]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel Nord America, Ouija è stato distribuito in 2 858 sale nel weekend d'apertura, incassando 19 875 969 $,[10] per una media di 7 000 $ a sala, e debuttando al primo posto del botteghino, davanti a John Wick.[11] Dopo otto weekend dall'uscita, il film ha ottenuto un incasso totale di 50 856 010 $ nel Nord America;[12] nel resto del mondo ha incassato invece 45 000 000 $, per un incasso totale di 95 856 010 $.[12]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Ouija è stato stroncato dai critici. Il sito di recensioni Rotten Tomatoes riporta che sulla base di 70 recensioni solo il 6% dei critici ha espresso un parere positivo sul film.[13]

Prequel[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ouija - L'origine del male.

La Blumhouse Pictures annunciò che Ouija avrebbe avuto un prequel, dal titolo Ouija - L'origine del male, uscito nelle sale statunitensi il 21 ottobre 2016.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) 'Bates Motel' Actress to Star in Universal's 'Ouija', Hollywoodreporter.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  2. ^ a b c d e (EN) Universal's 'Ouija' Adds 'The Fosters,' 'Red Widow' Actresses (Exclusive), Hollywoodreporter.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Daren Kagasoff Joins ‘Ouija'; Ian Harding Cast In ‘Dynamite: A Cautionary Tale'; Freddie Stroma Signs For ‘The Inbetweeners Movie 2′, Deadline.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  4. ^ (EN) Eric Bogosian Narrates ‘Listen Up Philip'; Matthew Settle Joins ‘Ouija’ Cast, Deadline.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  5. ^ (EN) Saba Hamedy, 'Ouija' likely to outspook Keanu Reeves' 'John Wick', Los Angeles Times. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  6. ^ a b (EN) Ouija (2014) - Date di uscita, Imdb.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  7. ^ (EN) MPAA Rating, Filmratings.com. URL consultato il 28 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2014).
  8. ^ (EN) British Rating, Bbfc.co.uk. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  9. ^ Ouija: ecco il trailer italiano ufficiale dell'horror diretto da Stiles White, Comingsoon.it. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  10. ^ (EN) Weekend Box Office: October 24-26, 2014, Boxofficemojo.com. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  11. ^ (EN) ‘Ouija’ Scares Up Box Office Win Ahead of Keanu Reeves’ ‘John Wick’, Variety.com. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  12. ^ a b (EN) Ouija (2014), Boxofficemojo.com. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  13. ^ Ouija (2014), su rottentomatoes.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema