Ougandatherium napakense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ougandatherium)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ougandatherium napakense
Immagine di Ougandatherium napakense mancante
Stato di conservazione
Fossile
Periodo di fossilizzazione: Miocene
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Laurasiatheria
(clade) Ungulata
Ordine Perissodactyla
Sottordine Ceratomorpha
Famiglia Rhinocerotidae
Sottofamiglia Elasmotheriinae
Tribù Elasmotheriini
Genere Ougandatherium
Guérin and Pickford, 2003
Specie O. napakense
Nomenclatura binomiale
Ougandatherium napakense
Guérin and Pickford, 2003

Ougandatherium napakense Guérin and Pickford, 2003, 2003 è un mammifero estinto, appartenente ai perissodattili. Visse nel Miocene inferiore (Burdigaliano, circa 19 – 20 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Uganda.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale era un rinoceronte di piccole dimensioni, dalle ossa nasali corte e privo di corno. I denti superiori erano a corona alta (ipsodonti) con una fossetta mediana riempita di cemento dentario. I premolari superiori erano piccoli e muniti di una parete interna che univa protocono e ipocono. I molari superiori, invece, erano dotati di una parete esterna molto ondulata. Le zampe erano lunghe e snelle, e fanno supporre che Ougandatherium fosse un animale corridore.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Ougandatherium napakense è stato descritto per la prima volta nel 2003, ed è considerato uno dei più antichi membri degli iranoteriini, un gruppo di rinoceronti dalla dentatura ipsodonte e dalle zampe solitamente snelle. È possibile che fosse un discendente di Bugtirhinus, del Miocene inferiore asiatico, e che fosse un predecessore dell'enigmatico Kenyatherium del Miocene superiore africano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ougandatherium napakense, in Fossilworks. URL consultato il 2 aprile 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Guérin and M. Pickford. 2003. Ougandatherium napakense nov. gen. nov. sp., le plus ancien Rhinocerotidae Iranotheriinae d'Afrique. Annales de Paléontologie 89(1):1-35

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]