Ottobono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ottobono (dopo il 1150 – prima del 1216) è stato un notaio e cronista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Genovese, fu uno dei compilatori degli Annali del Caffaro. Scrisse queste cronache dal 1173 al 1196 subentrando a Oberto Cancelliere. Ebbe uno stile contrastante che passò dalla stringatezza alla prolissità. Fu uno dei cronisti della battaglia di Legnano[1]. Fu testimone oculare di molte vicende legate alla Repubblica di Genova, tra cui l'assedio di Gaeta (1194) e la lotta tra Genova e Pisa[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b D'Ilario, 1976, pag. 86.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio D'Ilario, Egidio Gianazza, Augusto Marinoni, Legnano e la battaglia, Edizioni Landoni, 1976, ISBN non esistente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]