Otto anziani del Partito Comunista Cinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Gli otto anziani del Partito comunista cinese, ufficialmente gli Otto grandi ufficiali eminenti (八大元老, pinyin: Bā dà yuán lǎo), conosciuti anche come gli Otto Immortali, furono otto dirigenti del Partito Comunista Cinese degli anni '80-'90, protagonisti dell'apertura al libero mercato. Quella degli "Otto immortali" è una chiara allusione alle otto divinità taoiste.

Gran parte degli "otto anziani" componeva la Commissione consultiva centrale. Segue una lista degli anziani:

Alcuni considerano anche Li Peng e Deng Yingchao politici dallo status equiparabile a quello degli Otto Anziani. I discendenti degli "Otto Immortali", i quali hanno ampiamente usufruito di nepotismo e clientelismo e del loro significativo status politico per scalare le vette dell'amministrazione burocratica e politica cinese, vengono soprannominati I Principini o anche Partito del Principe erede.