Ottantotto (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ottantotto
ArtistaTazenda
Tipo albumStudio
Pubblicazione24 aprile 2012
Durata46:35
Dischi1
Tracce12
GenerePop rock
Folk rock
Pop
EtichettaVida Records
ProduttoreTazenda
RegistrazioneIsola di Sant'Antioco, 2011-2012
FormatiCD, download digitale
Tazenda - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
(2015)
Singoli
  1. Mielacrime
    Pubblicato: 4 aprile 2012

Ottantotto è il nono album in studio del gruppo musicale Tazenda, pubblicato nel 2012 dalla Vida Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album si presenta meno sperimentale e più vicino alla musica pop rispetto ai precedenti lavori della band sarda[1]. Gino Marielli, autore dei brani, ha dichiarato[2]:

« Sono canzoni che parlano d'amore e di dolore, di natura e rinascita interiore, di amicizia e senso dello stupore davanti a una vita imprevedibile. A volte ci sembra di venire da un altro mondo, in questo pianeta dove la Babele dei linguaggi espressivi è ormai infinita e spesso incomprensibile, e il miglior destriero che siamo riusciti ad allevare per condurre la nostra anima al di fuori di noi e verso gli altri è la nostra musica. »

Il titolo dell'album è tratto dalla traccia 88, chiamata così in riferimento alla sua velocità[1].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Gino Marielli.

  1. Bennennida – 3:38
  2. Tre piccoli avvoltoi – 4:22
  3. Perdera o Costera? – 3:52
  4. Ischidados – 2:50
  5. Sa luna noa – 3:27
  6. Mielacrime – 3:49
  7. Vengo da un altro mondo – 3:43
  8. 88 – 3:28
  9. Trenos de iberru – 3:43
  10. God save Maria (feat. Mamoiada) – 4:53
  11. Il mostro e la libellula – 1:58
  12. Traos – 3:51

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Tazenda
Altri musicisti
  • Massimo Cossu – chitarra
  • Paolo Costa – basso
  • Massimo Canu – basso
  • Lele Melotti – batteria
  • Marco Garau – batteria
  • Marco Camedda – tastiera

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Intervista Tazenda Ottantotto è il disco del ritorno, Outune.it, 3 maggio 2012. URL consultato il 31 agosto 2014.
  2. ^ Tornano i Tazenda con Ottantotto, l'album autoprodotto e misterioso, Max, 14 maggio 2012. URL consultato il 31 agosto 2014.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock