Otoprotettore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'otoprotettore è un dispositivo di protezione individuale studiato appositamente per l'apparato uditivo. Esistono svariati tipi di otoprotettori per cui avremo i classici tappi in spugna mono uso, le cuffie e gli otoprotettori personalizzati anatomici, questi ultimi presenti nel panorama dei dpi dal 1990, essendo realizzati mediante impronta individuale risultano più adatti ad essere portati per più ore di seguito.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Per realizzarli viene preso il calco dell'orecchio mediante un materiale siliconico indurente estruso da un'apposita siringa in modo da creare il positivo di quello che sarà poi l'otoprotettore finito. Il termine tappo a chiocciola ha questo nome in quanto sembra una coclea per la forma dell'orecchio umano.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse tipologie di otoprotettore in base al materiale utilizzato: in resina dura e in resina morbida. L'otoprotettore in resina dura ha una maggiore durata ed igienicamente migliore mentre l'otoportettore in resina morbida tende ad insonorizzare maggiormente il rumore. Clicca qui per vedere le fotografie dei vari tipi di Otoprotettori

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Altre particolarità degli otoprotettori anatomici è che consentono all'operatore di sentire il parlato ed i rumori di fondo per non essere completamente isolati dall'ambiente lavorativo.

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina