Otokar Fischer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Otokar Fischer

Otokar Fischer (Kolín, 20 maggio 1883Praga, 12 marzo 1938) è stato un poeta e critico letterario ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Docente e poi titolare di germanistica all'Università di Praga, Fischer fu autore di numerosi volumi sulla poesia e di saggi sul teatro di traduzione dei maggiori rappresentanti della cultura europea che ebbero notevole influenza sul teatro e sulla letteratura d'avanguardia.

Oltre a un libretto per Karlstejn di Vitezslav Novák e a numerosi adattamenti, scrisse anche alcuni drammi, tra cui Gli schiavi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il cespuglio ardente
  • Estate
  • Ultime poesie

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46774067 · ISNI (EN0000 0003 6849 7140 · LCCN (ENn83215052 · GND (DE119006774 · BNF (FRcb12023637k (data) · BAV ADV10195522