Ostinato destino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ostinato destino
Paese di produzione Italia
Anno 1992
Durata 98 min
Genere commedia
Regia Gianfranco Albano
Soggetto Antonio Nibby
Sceneggiatura Francesco Costa
Produttore Giovanni Bertolucci e Achille Manzotti
Produttore esecutivo Massimo Ferrero
Casa di produzione Sanfrancisco Film
Distribuzione (Italia) Artisti Associati
Fotografia Franco Lecca
Effetti speciali Paolocci Francesco e Gaetano
Musiche Carlo Silotto
Scenografia Claudio Cinini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ostinato Destino è un film del 1992 per la regia di Gianfranco Albano, con Monica Bellucci, Alessandro Gassmann, Angela Finocchiaro e Marina Berti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carolina Rambaldi, ricca vedova, ha tre figli: Marcello, inguaribile dongiovanni; Lucrezia, presentatrice televisiva sterile e Cesare, scrittore omosessuale. Un giorno muore e nel testamento ha lasciata scritta una clausula particolare: l'intero patrimonio della famiglia andrà al primo che entro un anno si sarà sposato ed avrà avuto un figlio. Allora Lucrezia e Cesare assumono Marina, pericolosa serial killer, per uccidere Marcello, ma poi spunta fuori la sorella gemella e le cose si complicano a dismisura.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema