Ostinato destino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ostinato destino
Paese di produzioneItalia
Anno1992
Durata98 min
Generecommedia
RegiaGianfranco Albano
SoggettoAntonio Nibby
SceneggiaturaFrancesco Costa
ProduttoreGiovanni Bertolucci e Achille Manzotti
Produttore esecutivoMassimo Ferrero
Casa di produzioneSanfrancisco Film
Distribuzione (Italia)Artisti Associati
FotografiaFranco Lecca
Effetti specialiPaolocci Francesco e Gaetano
MusicheCarlo Silotto
ScenografiaClaudio Cinini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ostinato destino è un film del 1992 per la regia di Gianfranco Albano, con Monica Bellucci, Alessandro Gassmann, Angela Finocchiaro e Marina Berti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carolina Rambaldi, ricca vedova, ha tre figli: Marcello, inguaribile dongiovanni; Lucrezia, presentatrice televisiva sterile e Cesare, scrittore omosessuale. Un giorno muore e nel testamento ha lasciata scritta una clausula particolare: l'intero patrimonio della famiglia andrà al primo che entro un anno si sarà sposato ed avrà avuto un figlio. Allora Lucrezia e Cesare assumono Marina, pericolosa serial killer, per uccidere Marcello, ma poi spunta fuori la sorella gemella e le cose si complicano a dismisura.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema