Osservatorio astronomico Santa Lucia Stroncone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Osservatorio astronomico Santa Lucia Stroncone
OrganizzazioneTeam Santa Lucia
Codice589
StatoItalia Italia
Coordinate42°31′08″N 12°38′37″E / 42.518889°N 12.643611°E42.518889; 12.643611Coordinate: 42°31′08″N 12°38′37″E / 42.518889°N 12.643611°E42.518889; 12.643611
Altitudine350 m s.l.m.
Fondazione1987
Sito
Telescopi
-Ritchey-Chrétien 500mm
-Celestron C11 280mm
-Baker-Schmidt 250mm
-Rifrattore 105mm
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Osservatorio astronomico Santa Lucia Stroncone
Osservatorio astronomico Santa Lucia Stroncone

L'osservatorio astronomico Santa Lucia Stroncone è un osservatorio astronomico situato nel comune di Stroncone, in Umbria, circa 6 km SSE da Terni.

L'osservatorio è a 350 metri sul livello del mare ed è dotato di un telescopio da 500 mm di diametro con configurazione Ritchey-Chrétien, più altri telescopi più piccoli.

L'osservatorio è accreditato dal Minor Planet Center per la scoperta di 53 asteroidi. Presso il centro è attivo, tra l'altro, l'astrofilo Antonio Vagnozzi, prolifico scopritore di asteroidi[1], dedicatario di un asteroide della fascia principale, il 7529 Vagnozzi, mentre all'osservatorio è stato dedicato un altro asteroide, 5609 Stroncone.

Asteroidi scoperti: 53
6835 Molfino 30 aprile 1994
6923 Borzacchini 16 settembre 1993
7030 Colombini 18 dicembre 1993
7132 Casulli 17 settembre 1993
7258 Pettarin 5 marzo 1994
7260 Metelli 18 marzo 1994
7306 Panizon 6 marzo 1994
7356 Casagrande 27 settembre 1995
7531 Pecorelli 24 settembre 1994
7680 Cari 16 aprile 1996
7714 Briccialdi 9 febbraio 1996
7782 Mony 7 febbraio 1994
7790 Miselli 28 febbraio 1995
7963 Falcinelli 1º febbraio 1995
8112 Cesi 3 maggio 1995
8192 Tonucci 10 settembre 1993
8193 Ciaurro 17 settembre 1993
8230 Perona 8 ottobre 1997
8555 Mirimao 3 giugno 1995
8897 Defelice 22 settembre 1995
8943 Stefanozavka 30 gennaio 1997
9397 Lombardi 6 settembre 1994
10208 Germanicus 30 agosto 1997
10573 Piani 29 novembre 1994
11600 Cipolla 26 settembre 1995
11977 Leonrisoldi 19 luglio 1995
12442 Beltramemass 23 febbraio 1996
21662 Benigni 1º settembre 1999
(24047) 1999 TD6 6 ottobre 1999
(24160) 1999 VS207 9 novembre 1999
29561 Iatteri 21 febbraio 1998
(32921) 1995 EV 9 marzo 1995
(33066) 1997 VS6 3 novembre 1997
33135 Davidrisoldi 19 febbraio 1998
(37906) 1998 FR73 28 marzo 1998
39677 Anagaribaldi 13 marzo 1996
(40725) 1999 SP9 30 settembre 1999
43841 Marcustacitus 17 aprile 1993
(44368) 1998 SR26 23 settembre 1998
(48810) 1997 VA7 14 novembre 1997
(55808) 1994 RN 7 settembre 1994
(65762) 1994 RG 4 settembre 1994
(65882) 1997 YR8 28 dicembre 1997
(65966) 1998 HH8 24 aprile 1998
(74021) 1998 HP1 19 aprile 1998
(79242) 1994 RE 3 settembre 1994
(85588) 1998 FA15 25 marzo 1998
(96382) 1998 BW7 22 gennaio 1998
(100296) 1995 FB 21 marzo 1995
(121334) 1999 TQ3 3 ottobre 1999
(129608) 1997 YQ8 24 dicembre 1997
(145728) 1994 RO 7 settembre 1994
(159381) 1998 FB 16 marzo 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BG Marsden, Asteroid and comet surveys, in Astronomy from wide-field imaging: proceedings of the 161st Symposium of the International Astronomical Union, International Astronomical Union, 1994, p. 398. URL consultato il 9 febbraio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica