Ospedale San Paolo (Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ASST Santi Paolo e Carlo
Presidio Ospedale San Paolo
Ospedale San Paolo di Milano.jpg
Vista esterna dell'Ospedale San Paolo
MottoPrendere in cura e insegnare a curare
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
IndirizzoVia A. Di Rudinì, 8
Posti letto635[1]
Dir. generaleMatteo Stocco
Dir. sanitarioNicola Vincenzo Orfeo
Dir. amministrativoSalvatore Gioia
Sito webwww.ao-sanpaolo.it
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°26′01.5″N 9°09′35.5″E / 45.43375°N 9.159861°E45.43375; 9.159861

L'Ospedale San Paolo è un ospedale di Milano, dal 1 gennaio 2016 amministrativamente compreso, assieme all'Ospedale San Carlo Borromeo, nell'ASST Santi Paolo e Carlo.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruito nel quartiere Barona tra il 1964 e il 1978 su progetto dell'architetto Carlo Casati, con l'obiettivo di avere 650 posti letto, ampliabili sino a 1.200 in caso di necessità. Dal 1987 è anche sede di un polo universitario.[1]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'ingresso principale dell'Ospedale San Paolo è sito in via A. di Rudinì mentre l'accesso al pronto soccorso avviene da via San Vigilio. Per quanto riguarda il Corso di Laurea in Infermieristica è presente un accesso indipendente da via Ovada.

L'ospedale è denominato anche "polo universitario" in quanto ospita al suo interno una delle sezioni distaccate della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Milano e nella palazzina con ingresso da via Ovada, la sezione del Corso di Laurea in Infermieristica e Fisioterapia.

Tutti gli studenti dei corsi di laurea frequentano i reparti dell'ospedale stesso nel loro percorso di tirocinio formativo.

L'ospedale si presenta diviso in diversi blocchi, la struttura principale assume la forma di lettera H e si divide in tre blocchi:

  • Blocco A: dall'ingresso principale si trova sulla sinistra e ospita reparti di degenza.
  • Blocco B: dall'ingresso principale si trova sulla destra e ospita altri reparti di degenza.
  • Blocco C: si trova nel blocco centrale ed ospita gli uffici amministrativi e l'università.

Inoltre è presente un blocco interrato rispetto al blocco A, denominato blocco D, che ospita i poliambulatori, la medicina nucleare e la diagnostica radiografica. Più a sinistra rispetto al blocco A, allo stesso livello del blocco D, troviamo la nuova farmacia e staccata verso la via Ovada, la palazzina convitto.

È inoltre presente una struttura, con ingresso da via Beldiletto, dedicata alla odontostomatologia.

I reparti di degenza[modifica | modifica wikitesto]

Blocco A:

  • Psichiatria (S.P.D.C.) (9º piano)
  • Urologia e Oncologia (8º piano)
  • Neuropsichiatria infantile e Dermatologia (7º piano)
  • Ortopedia e riabilitazione (6º piano)
  • Pediatria e Patologia Neonatale (5º piano)
  • Medicina II e Progetto DAMA (4º piano)
  • Medicina III e Medicina VI DH (3º piano)
  • Malattie Infettive (2º piano)
  • Medicina I (1º piano)
  • Ambulatori di ginecologia (piano R)
  • Ostetricia/ Sale Parto/ Ginecologia degenza (piano 0)
  • Medicina 5 Protetta (piano -1)
  • Medicina Nucleare (piano -2)

Blocco B:

  • Centro Regionale per l'Epilessia (C.R.E.), Smile house per la cura di labiopalatoschisi e malformazioni facciali e ambulatori otorino(9º piano)
  • Chirurgia Maxillo Facciale (8º piano)
  • Chirurgia I (7º piano)
  • Chirurgia II (6º piano)
  • Oculistica (5º piano)
  • Cardiologia e Unità Coronarica (U.T.I.C) (4º piano)
  • Chirurgia III e Otorino (3º piano)
  • Nefrologia e dialisi (2º piano)
  • Oncologia DH (1º piano)
  • Uffici amministrativi (piano R)
  • Pronto soccorso e Area di Osservazione (D.E.A.) (piano 0)
  • Terapia Intensiva/Rianimazione (piano -1)

Blocco D:

  • Casse prenotazioni, poliambulatori e centro prelievi (Piano S)
  • Radiologia, Medicina Nucleare, Ambulatori di Pneumologia e Centro Trasfusionale (Piano I)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ospedale San Paolo - complesso - LombardiaBeniCulturali
  2. ^ Legge Regionale Lombardia 23 dell'11/8/2015 (PDF) [collegamento interrotto], su regione.lombardia.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 1793 3800