Orto botanico di Brera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Orto Botanico di Brera dell'Università degli Studi di Milano
Orto Botanico di Brera dell'Università degli Studi di Milano
DSC02728 Milano, Palazzo di Brera - Il giardino botanico d'inverno - Foto Giovanni Dall'Orto - 20 jan 2007.jpg
Ingresso dell'orto botanico
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
IndirizzoVia Brera, 28
Caratteristiche
TipoBotanica
FondatoriMaria Teresa d'Austria
Apertura1774
Sito web

Coordinate: 45°28′21.72″N 9°11′13.56″E / 45.4727°N 9.1871°E45.4727; 9.1871

L'Orto Botanico di Brera, chiamato anche Hortus Botanicus Braidensis, si trova al centro di Milano nel Palazzo di Brera. L'orto botanico, che nei suoi 5000 metri quadrati conserva circa 300 specie diverse, è stato voluto dall'imperatrice Maria Teresa d'Austria nel 1774, insieme all'osservatorio astronomico.

Dopo un periodo di abbandono, è stato recuperato e restaurato grazie all'Università degli Studi di Milano, nel 1998 è stato aperto al pubblico e nel 2013 è stata aperta una nuova cancellata d'ingresso[1] progettata da Ruggero Moncada di Paternò[2] Dal 2005 fa parte del Museo Astronomico-Orto Botanico di Brera, struttura della Statale e Museo riconosciuto dalla Regione Lombardia.[3]

Oltre alle specie botaniche si possono ammirare le architetture del passato, come la serra attribuita al Giuseppe Piermarini, la vasca settecentesca in cui crescono iris e ninfee.

Le collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Attraversando l'orto botanico si incontrano le aiole, restaurate secondo il loro aspetto originario:

Tra gli esemplari di alberi presenti nell'orto botanico ricordiamo: Acer pseudoplatanus, Magnolia grandiflora, Celtis australis, Platanus hybrida, Juglans nigra, Tilia tomentosa,Ailanthus vilmoriniana, Diospyros kaki, Ilex cornuta, Pterocarya fraxinifolia, Firmiana platanifolia, Ginkgo biloba.[4]

La collezione di bulbi[modifica | modifica wikitesto]

L'orto botanico di Brera ha collaborato con il Centro internazionale dei bulbi da fiore di Hillegom in uno studio sulla funzione estetica delle piante erbacee nell'abbellimento delle aiuole dedicate ai bulbi.
Tra le specie di bulbi sono presenti varie cultivar, tra i generi ricordiamo: Hyacinthus, Narcissus, Tulipa, Leucojum. Tra le specie, sono presenti: Allium ursinum, Leucojum aestivum, Muscari comosum, Muscari armeniacum, Tulipa clusiana, Scilla sibirica, Tulipa linifolia, Tulipa turkestanica.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Se un cancello a Brera rende ancora grande Milano" Linkiesta 16 settembre 2013
  2. ^ Fonte: Corriere della Sera
  3. ^ Fonte: Università di Milano Archiviato il 1º ottobre 2009 in Internet Archive.
  4. ^ Scheda informazioni delle specie (PDF), su brera.unimi.it (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2009).
  5. ^ Scheda informazioni delle specie (PDF), su brera.unimi.it (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]