Ortisé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ortisé
frazione
Ortisé – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneMezzana-Stemma.png Mezzana
Territorio
Coordinate46°19′37.25″N 10°47′03.72″E / 46.327014°N 10.784366°E46.327014; 10.784366 (Ortisé)Coordinate: 46°19′37.25″N 10°47′03.72″E / 46.327014°N 10.784366°E46.327014; 10.784366 (Ortisé)
Altitudine1 487 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale38020
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiortisedi detti tóti
Patronosan Cristoforo
Giorno festivo25 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ortisé
Ortisé

Ortisé (IPA: /ortiˈze/[1]) è una frazione del comune di Mezzana posta a 1487 m s.l.m. Con la sua posizione panoramica, domina la Val di Sole.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal latino urtica (ortica) col suffisso collettivo -etum (urticetum orticeto) indicando un luogo ricco di ortiche.[2]

In passato è stata anche usata l'erronea traduzione di "Orticelli", indicando una possibile derivazione da ortum col signoficato di piccolo campo, ora smentita dai linguisti e ladinisti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Ortisé, del XVI secolo, dedicata a San Cristoforo, santo venerato anche in altre chiese della valle, specialmente in Val di Peio.
  • Chiesetta cimiteriale di San Rocco (XVI secolo), raggiungibile dalla strada che collega Ortisé a Menas.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il villaggio è famoso per aver dato i natali al grande micologo di fama internazionale Giacomo Bresadola.
  • Da alcuni anni, oltre alla tradizionale Sagra del paese, nel paese alle prime domeniche di agosto, c'è una festa gastronomico-tradizionale chiamata "'Na tonda e 'na magnada su per Ortisé e Menàs", che significa "Un giro e una mangiata a Ortisé e Menàs"; il percorso parte poco sopra il paese di Mezzana, nella frazione di Roncio per proseguire fra i vari gropi de tablàdi (ossia gruppi di masi, case rurali) di Daiàl e Moresànå, la Malga di Menàs e il villaggio di Menàs stesso; prosegue quindi attraversando la cosiddetta Vàl de Ortisé e arriva a Ortisé, dove finisce all'edificio delle ex-scuole.
  • Gli abitanti hanno da secoli il soprannome "scotùm" di tóti o gabàne.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Canepari, Ortisé, in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0.
  2. ^ Ortisé, su valdisole.net. URL consultato il 20 settembre 2018.
  3. ^ Menàs, su valdisole.net. URL consultato il 20 settembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Dalla Torre, Mezzana e le sue frazioni, Roncio, Menas, Ortisé e Marilleva, storia di cinque comunità, Comune di Mezzana, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige