Orthocerida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orthocerida
Orthoceras BW.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Lophotrochozoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Nautiloidea
Ordine Orthocerida
Kuhn 1940

Gli Orthocerida sono un ordine di molluschi cefalopodi estinti, appartenenti alla sottoclasse Nautiloidea. Sono conosciuti dall'Ordoviciano Inferiore (circa 550 milioni di anni fa) al Triassico Superiore. La maggiore frequenza, diffusione e differenziazione di questo gruppo va dall'Ordoviciano al Devoniano.

Nautiloidi ortoceratidi appartenenti al genere Geisonoceras Hyatt. In alto: ricostruzione ideale in posizione di vita. Nella fascia centrale: due esemplari fossili (scala in centimetri): si tratta di modelli interni di fragmocono (la parte concamerata della conchiglia), con a sinistra la parte apicale, a destra la parte adorale conservata. In basso: sezione lucida di fragmocono, nella quale sono visibili i setti con colletti settali ortocoanitici e anelli di connessione cilindrici, il sifone, i depositi endocamerali (nella parte apicale).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Allasinaz, A. (1982). Dispense di paleontologia sistematica. Invertebrati. CLU.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]