Oro nordico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'oro nordico, la lega di cui sono fatte le tre monete intermedie dell'euro (10, 20 e 50 centesimi), è un ottone. È stato utilizzato precedentemente anche per monete di altri paesi.

A dispetto del nome, non contiene oro e la sua composizione è la seguente:

Metallo Percentuale
Rame (Cu) 89%
Zinco (Zn) 5%
Alluminio (Al) 5%
Stagno (Sn) 1%

È anallergico, antimicotico[1], leggermente antimicrobico[2] (specialmente quando abraso), e resistente all'ossidazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Davide Quaranta, Travis Krans e Christophe Espírito Santo, Mechanisms of Contact-Mediated Killing of Yeast Cells on Dry Metallic Copper Surfaces, in Applied and Environmental Microbiology, vol. 77, n. 2, 2011-1, pp. 416–426, DOI:10.1128/AEM.01704-10. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  2. ^ (EN) D. J. Horton, H. Ha e L. L. Foster, Tarnishing and Cu Ion release in Selected Copper-Base Alloys: Implications towards Antimicrobial Functionality, in Electrochimica Acta, vol. 169, 1º luglio 2015, pp. 351–366, DOI:10.1016/j.electacta.2015.04.001. URL consultato il 3 dicembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]