Orlando Figes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Orlando Figes (Londra, 20 novembre 1959) è uno storico e romanziere britannico specializzato in storia e cultura russa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio della scrittrice femminista Eva Figes, studiò Storia a Cambridge, laureandosi nel 1982. Conseguì un dottorato di ricerca al Trinity College di Cambridge, presso il quale fu Fellow dal 1984 al 1999.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • La tragedia di un popolo. La rivoluzione russa 1891-1924, traduzione di R. Petrillo, Collana storica, Milano, Corbaccio, 1997, ISBN 978-88-7972-256-8. - TEA, 2000, ISBN 9788878187481 - Collana Oscar Storia, Mondadori, 2016, ISBN 9788804665342.
  • La danza di Nataša. Storia della cultura russa (XVIII-XX secolo), traduzione di M. Marchetti, Collana Biblioteca di cultura storica, Torino, Einaudi, 2004, ISBN 978-88-06-17071-4. - Collana Piccola biblioteca.Nuova serie n.389, Einaudi, 2008, ISBN 978-88-061-9276-1.
  • Sospetto e silenzio. Vite private nella Russia di Stalin, traduzione di L.A. Dalla Fontana, Collana Storia, Milano, Mondadori, 2009, ISBN 978-88-04-58737-8.
  • Qualcosa di più dell'amore, traduzione di Serena Prina, Collana I Narratori delle tavole, Neri Pozza, 2012, ISBN 978-88-545-0650-3.
  • Crimea. L'ultima crociata, traduzione di L. Giacone, Collana La Biblioteca n.14, Torino, Einaudi, 2015, ISBN 978-88-06-22424-0.
Controllo di autoritàVIAF: (EN92926708 · ISNI: (EN0000 0001 1452 0427 · LCCN: (ENn88217827 · GND: (DE120452766 · BNF: (FRcb12181265n (data)