Organogenesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'organogenesi è il meccanismo di costruzione e crescita delle varie parti dell'embrione che rispetta parametri quantitativi e qualitativi tali da far riconoscere un individuo come appartenente a una determinata specie.

Si può iniziare a parlare di organogenesi quando l'embrione ha raggiunto lo stadio di gastrula. Da ogni foglietto della gastrula si formano organi diversi elencati in tabella:

Foglietto germinativo Organi e tessuti dell'adulto
Ectoderma Epidermide e suoi derivati (organi pilo-sebacei, ghiandole sudoripare, unghie e squame); rivestimento di bocca e ano; recettori sensoriali dell'epidermide; cornea e cristallino; sistema nervoso; midollare della ghiandola surrenale; smalto dentale; epitelio delle ghiandole epifisi ed ipofisi.
Endoderma Epitelio del canale digerente (tranne quello orale e rettale); epitelio dell'apparato respiratorio; fegato; pancreas; tiroide; paratiroidi; timo; epitelio dell'uretra; vescica urinaria; apparato riproduttore.
Mesoderma Corda dorsale; apparato scheletrico; apparato muscolare; apparato circolatorio e linfatico; apparato escretore; apparato riproduttore (ad eccezione delle cellule germinali che iniziano il differenziamento durante la segmentazione); derma; rivestimenti delle cavità corporee; corteccia delle ghiandole surrenali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia