Organocloruro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il clorometano è l'organocloruro a più basso peso molecolare

Gli organocloruri, o cloruri organici, sono un'ampia categoria di composti organici clorurati, ovvero molecole costituite da strutture idrocarburiche contenenti almeno un legame covalente con un atomo di cloro. Gli organocloruri vengono raggruppati nei composti detti organoalogenuri, assieme agli organofluoruri, agli organobromuri e agli organoioduri. Spesso con cloruri organici ci si riferisce a una ristretta cerchia di molecole storicamente note per aver avuto un importante impiego come insetticidi, come ad esempio il DDT, organocloruro aromatico di formula C14H9Cl5[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Insecticide - Chlorinated hydrocarbons, su www.britannica.com, Enciclopedia Britannica. URL consultato il 3 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàNDL (ENJA00576956
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia