Organizzazione dell'unità africana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Organizzazione dell'unità africana
Organisation of African unity.svg
I paesi membri; in blu le nazioni fondatrici.
Abbreviazione OAU
Fondazione 25 maggio 1963
Scioglimento 9 luglio 2002

L'Organizzazione dell'unità africana (OAU) è stata un'organizzazione internazionale che accomunava le nazioni africane, fondata il 25 maggio 1963.

L'11 ottobre 1965 le è stato riconosciuto lo status di osservatore dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Il 12 novembre 1984 il Marocco (che è stato tra i paesi fondatori) si ritira da questa organizzazione a seguito del suo riconoscimento all'indipendenza e all'adesione della Repubblica democratica araba Sahrawi (Stato a limitato riconoscimento internazionale e de facto il territorio è sotto occupazione marocchina) come paese membro.

Il 9 luglio 2002 è stata sostituita dall'Unione africana. Un ruolo di guida politica e spirituale dell'organizzazione è stato svolto da Haile Selassie I di Etiopia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN125181801 · LCCN: (ENn79133801 · ISNI: (EN0000 0001 2151 5191 · GND: (DE2748-0 · BNF: (FRcb11865217d (data)