Ordine di Ernesto Augusto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordine di Ernesto Augusto
Ernst-Augustorden o Order of Ernst August
Set Grootkruis Ernst August-Orden Hannover.jpg
Le insegne di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Ernesto Augusto
Flag of Hanover 1837-1866.svg
Regno di Hannover
TipologiaOrdine cavalleresco statale
Statuscessato
IstituzioneHannover, 15 dicembre 1865
Primo capoGiorgio V di Hannover
CessazioneHannover, 1866
Ultimo capoGiorgio V di Hannover
GradiCavaliere di Gran Croce
Commendatore di I classe
Commendatore di II classe
Cavaliere
Cavaliere di I classe
Cavaliere di II classe
Precedenza
Ordine più altoOrdine reale guelfo
Ordine più basso-
D-HAN-B-Order-Ernest-August BAR.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine di Ernesto Augusto venne creato il 15 dicembre 1865 dal Re Giorgio V di Hannover per commemorare la figura del padre Ernesto Augusto I. Esso era suddiviso in cinque classi di merito:

  • Cavaliere di Gran Croce
  • Commendatore di I Classe
  • Commendatore di II Classe
  • Cavaliere di I Classe
  • Cavaliere di II Classe

Esso poteva essere concesso a militari e civili indistintamente.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia consisteva in una croce maltese d'oro smaltata di bianco con piccole sfere d'oro sulle otto punte e quattro corone reali agli angoli. Al centro si trovava un medaglione smaltato di rosso con il monogramma di Ernesto Augusto ("EA") e, attorno, si trovava una fascia smaltata di blu con il motto dell'ordine "SUSCIPERE ET FINIRE" in oro. Il retro riportava invece la data di fondazione "XV DEC MDCCCLXV" con le iniziali del Re che aveva concesso l'ordine, ovvero Giorgio V ("G").
  • Il nastro dell'ordine era rosso scarlatto con due strisce parallele blu scuro per ciascun lato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Karl Hermann of Heyden: Decorations (war thinking characters, earnings/service and length of service character) of the extinct and flowering states of Germany and Austria Hungary, Meiningen 1897
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania