Ordine della Treccia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alberto III d'Asburgo con al collo l'insegna dell'Ordine della Treccia
Un esemplare di collare dell'Ordine della Treccia esposto al museo di Graz

L'Ordine della Treccia fu un ordine cavalleresco nell'ambito dell'Impero austriaco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine della Treccia è ad oggi considerato il più antico degli ordini cavallereschi istituzionali austriaci ed è ritenuto essere il primitivo stadio di creazione dell'Ordine del Toson d'Oro, come già erano stati l'Ordine della Salamandra e l'Ordine dell'Aquila fondato da Alberto VI d'Asburgo.

L'insegna dell'Ordine consisteva in una serie di fili d'oro intrecciati tra di loro a formare una treccia che veniva portata attorno al collo e fermata con un anello d'oro su cui era inciso lo stemma dell'Austria asburgica.

Il fondatore dell'Ordine è tradizionalmente riconosciuto nella persona di Alberto III d'Asburgo.

L'Ordine della Treccia cadde definitivamente in disuso dopo la creazione, nel 1430, dell'Ordine del Toson d'Oro, il quale lo soppiantò per diffusione e prestigio, distinguendosi come il maggiore tra gli ordini cavallereschi europei.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Die Chronik Österreichs, Walter Kleindel , 1989, Original von University of Michigan , digitalisiert am 12. Febr. 2007, ISBN 3883790273
  • Das große Buch der Wappenkunst, Walter Leonhard, Verlag Georg D.W. Callway, München 1978 ISBN 3-7667-0335-8
  • Das älteste Luzerner Stadtwappen mit dem Orden vom Salamander, am Rhyn, Luzern 1938

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]