Ordine del Sigillo di Salomone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordine del Sigillo di Salomone
Flag of Ethiopia (1897-1936; 1941-1974).svg
Impero d'Etiopia
TipologiaOrdine cavalleresco statale
Statuscessato (concesso privatamente)
IstituzioneAddis Abeba, 1874
Primo capoGiovanni IV d'Etiopia
CessazioneAddis Abeba, 1974
Ultimo capoHailé Selassié I
GradiCavaliere di Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Cavaliere
Precedenza
Ordine più altoOrdine di Salomone
Ordine più bassoOrdine della Regina di Saba
ETH Order of Solomon BAR.png
Nastro dell'Ordine

L'Ordine del Sigillo di Salomone fu un ordine cavalleresco dell'Impero di Etiopia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine, assieme all'Ordine di Salomone, venne fondato nel 1874 dal negus Giovanni IV d'Etiopia per commemorare la propria dinastia, detta "salomonica" in quanto si riteneva direttamente discendente da Salomone e dalla Regina di Saba, dai quali sarebbe nato Re Menelik I dopo che ella si recò in visita a Salomone a Gerusalemme. Il loro figlio divenne Imperatore di Etiopia.[1]

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine dispone delle seguenti classi di benemerenza:

  • Cavaliere di Gran Croce
  • Grand'Ufficiale
  • Commendatore
  • Cavaliere

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia era composta da una stella davidica in oro a sei punte avente in centro una croce trifogliata smaltata di verde con al centro una croce latina a smalto rosso scuro. Soprattutto stava come legante tra la medaglia ed il nastro la corona etiope in oro.
  • La placca riprendeva le medesime decorazioni della medaglia montata su una stella d'oro raggiante.
  • Il nastro era completamente verde.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Libro dei Re, 10, 1-10

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Africa Orientale Portale Africa Orientale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa Orientale