Ordine civile di Alfonso XII

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordine civile di Alfonso XII
Orden Civil de Alfonso XII
Badge and Star of the Order of Alfonso XII.svg
Distintivo e placca dell'Ordine.
Flag of Spain (1785–1873, 1875–1931).svg Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of Spain (1977–1981).svg Spagna
Regno di Spagna, Spagna franchista, Transizione spagnola, Regno di Spagna
TipologiaOrdine cavalleresco statale
MottoALTIORA PETO
Statuscessato
IstituzioneMadrid, 23 maggio 1902
Primo capoAlfonso XIII di Spagna
CessazioneMadrid, 2 settembre 1988
Ultimo capoJuan Carlos I di Spagna
Confluito inOrdine civile di Alfonso X il Saggio
GradiGran Croce
Commendatore
Cavaliere
Alfonso XII Spain.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine civile di Alfonso XII è stato un ordine cavalleresco spagnolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine venne istituito con regio decreto del 23 maggio 1902 al fine di premiare i meriti ottenuti nei campi della formazione, della scienza, della cultura, dell'insegnamento e della ricerca scientifica.[1][2]

Dal 1939, i membri dell'Ordine potevano richiedere il loro ingresso nell'appena creato di Ordine civile di Alfonso X il Saggio.[3]

Con il regio decreto 954/1988 del 2 settembre 1988 venne riformato l'Ordine civile di Alfonso X il Saggio, adattando le regole per le condizioni sociali del tempo presente e dei principi democratici della legge spagnola. L'Ordine civile di Alfonso XII fu soppresso e confluì in quello di Alfonso X il Saggio.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine disponeva delle seguenti classi di benemerenza:

  • Gran Croce, che dava diritto agli appellativi di eccellenza, eccellentissimo signore o eccellentissima signora
  • Commendatore, che dava diritto agli appellativi di illustrissimo signore o illustrissima signora
  • Cavaliere, che dava diritto agli appellativi di signoria o signore o signora

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nastro era completamente viola.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Real decreto creando una Orden civil denominada de Alfonso XII (PDF), in Gaceta de Madrid, n. 152, 1º giugno 1902, p. 953. URL consultato il 14 giugno 2015.
  2. ^ Real decreto aprobatorio del reglamento que ha de aplicarse para la concesión de la Orden civil de Alfonso XII (PDF), in Gaceta de Madrid, n. 186, 5 luglio 1902, p. 73-74. URL consultato il 14 giugno 2015.
  3. ^ Decreto creando la Orden de Alfonso X el Sabio. Bollettino Ufficiale di Stato n° 106, de 16/04/1939, pagina 2134.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alfonso de Ceballos-Escalera y Gila, marchese de la Floresta, Pilar Cunillera Fernández e Luis de Ceballos-Escalera y Gila (con prefazione Toshiaki Alfonso Kawai, Antonio Sánchez de León Cotoner e Francisco Tur de Montis Figueroa), La Orden Civil de Alfonso XII, 1902-1931: Educación y cultura en España durante el primer tercio del siglo XX, Madrid, Palafox y Pezuela (Fundación MOA Panamericana), collana "Condecoraciones españolas" (n° 22), 2003, 360 p. (ISBN 978-84-930310-3-9, OCLC 494434835).
Controllo di autoritàVIAF (EN129208981 · LCCN (ENn2004042148 · BNF (FRcb145318417 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2004042148