Ordinariato di Argentina per i fedeli di rito orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordinariato di Argentina per i fedeli di rito orientale
Argentinae
Chiesa greco-cattolica
Ordinario cardinale Mario Aurelio Poli
Sacerdoti 1 di cui 1 secolari
2.000 battezzati per sacerdote
Battezzati 2.000
Parrocchie 1
Erezione 19 febbraio 1959
Rito bizantino
Indirizzo Rivadavia 415, C1002AAC Buenos Aires, Argentina
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch? · gc?)
Chiesa cattolica in Argentina

L'ordinariato di Argentina per i fedeli di rito orientale (in latino: Argentinae) è una sede immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2007 contava 2.000 battezzati. È retta dal cardinale Mario Aurelio Poli.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'ordinariato ha giurisdizione sui fedeli di rito orientale che non abbiano un ordinario proprio in tutta l'Argentina. Attualmente esistono missioni della Chiesa greco-cattolica russa e della Chiesa greco-cattolica rumena.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ordinariato è stato eretto il 19 febbraio 1959[1].

Progressivamente si sono sottratte alla giurisdizione dell'ordinariato le Chiese sui iuris che hanno stabilito in Argentina una propria gerarchia.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'ordinariato al termine dell'anno 2013 contava 2.000 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1961 250.000  ?  ? 33 14 19 7.575 21 51 20
1968 200.000  ?  ? 39 11 28 5.128 28 82 13
1976 110.264  ?  ? 18 4 14 6.125 1 15 10
1980 117.126  ?  ? 16 3 13 7.320 2 13 10
1990 113.000  ?  ? 7 1 6 16.142 2 8 6
1999 14.000  ?  ? 3 1 2 4.666 1 3 3
2000 14.000  ?  ? 4 1 3 3.500 1 3 3
2001 20.000  ?  ? 3 1 2 6.666 1 3 3
2002 20.000  ?  ? 3 1 2 6.666 1 3 3
2003 2.000  ?  ? 1 1 2.000 1
2004 2.000  ?  ? 1 1 2.000 1
2007 2.000  ?  ? 1 1 2.000 1
2013 2.000  ?  ? 1 1 2.000 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo Catholic Hierachy e GCatholic, che riprendono l'informazione dell'Annuario Pontificio, la data di erezione è il 19 febbraio 1959; secondo AICA è invece il 17 maggio 1859

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi