Ordinariato del Brasile per i fedeli di rito orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordinariato del Brasile per i fedeli di rito orientale
Brasiliae
Chiese di rito orientale
Ordinario arcivescovo Walmor Oliveira de Azevedo
Ordinari emeriti cardinale Eusébio Oscar Scheid, S.C.I.
Sacerdoti 5 di cui 2 secolari e 3 regolari
2.000 battezzati per sacerdote
Religiosi 3
Battezzati 10.000
Parrocchie 4
Erezione 14 novembre 1951
Rito vari riti orientali
Indirizzo Rua Cosme Velho 470, 20241-090 Rio de Janeiro, RJ, Brazil
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Brasile

L'ordinariato del Brasile per i fedeli di rito orientale (in latino: Brasiliae) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 1998 contava 10.000 battezzati. È retta dall'arcivescovo Walmor Oliveira de Azevedo.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende tutti i fedeli di rito orientale del Brasile privi di una propria giurisdizione.

Sede dell'ordinariato è la città di Rio de Janeiro.

Il territorio è suddiviso in 4 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ordinariato è stato eretto il 14 novembre 1951 con il decreto Cum fidelium della Congregazione per le Chiese orientali, che dava attuazione ad una decisione ex audientia di papa Pio XII del 26 ottobre precedente.

Successivamente, per alcune Chiese sui iuris sono state erette proprie circoscrizioni ecclesiastiche:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi nel 1997 contava 10.000 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1961 171.221 ? ? 22 9 13 7.782 18
1968 ? ? ? 17 7 10 0 10 8
1976 3.670 ? ? 10 3 7 367 7
1980 8.600 ? ? 7 4 3 1.228 3 6 1
1990 9.000 ? ? 4 2 2 2.250 2 3 3
1997 10.000 ? ? 5 2 3 2.000 3 4
1998 10.000 ? ? 5 2 3 2.000 3 4

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]