Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Orchot Tzaddikim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orchot Tzaddikim
Autoreanonimo
1ª ed. originale1400
Genereetica ebraica
Lingua originale ebraico

Orchot Tzaddikim (ebraico: ארחות צדיקים) è un libro di etica ebraica scritto in Germania nel XV secolo, intitolato Sefer ha-Middot dall'autore, ma chiamato Orḥot Ẓaddiḳim un copista successivo. Sotto questo titolo una traduzione in yiddish, dalla quale furono omessi l'ultimo capitolo ed alcuni altri brani, fu stampata a Isny nel 1542, sebbene l'originale ebraico non sia apparso che qualche anno dopo (Praga, 1581). Tuttavia successivamente l'opera fu spesso stampata in entrambe le lingue. L'autore del testo è ignoto, quantunque lo storico Moritz Güdemann (cfr. Gesch. iii. 223) affermi la plausibile ipotesi che sia stato Yom-Tov Lipmann-Muhlhausen.

Bibliografia dalla Jewish Encyclopedia[modifica | modifica wikitesto]

  • Zunz, Z. G. p. 129;
  • Benjacob, Oẓar ha-Sefarim, p. 51, No. 989;
  • Güdemann, Gesch. iii. 223 et seq.;
  • Winter & Wünsche, Die Jüdische Litteratur, iii. 639-641.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Jewish Encyclopedia, New York, Funk and Wagnalls, 1901–1906.