Orchestra Sinfonica di Shanghai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Orchestra Sinfonica di Shanghai
Logo della Orchestra Sinfonica di Shanghai
Shanghai Symphony Hall
StatoCina Cina
CittàShanghai
DirettoreYu Long
Periodo attività1879 - in attività
Sito webwww.shsymphony.com/

La Orchestra Sinfonica di Shanghai (SSO), (Cinese: 上海交响乐团) è un'importante orchestra di Shanghai, in Cina. Il direttore musicale è Yu Long.

La Orchestra Sinfonica di Shanghai fu fondata nel 1879 e fu la prima orchestra sinfonica cinese. Originariamente era nota come la banda pubblica di Shanghai. Poi si espanse nel 1907 in un'orchestra. Nel 1922 fu ribattezzata Orchestra sinfonica del consiglio comunale di Shanghai.

Storia dell'Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

1879[modifica | modifica wikitesto]

La Orchestra Sinfonica di Shanghai fu fondata come Banda Pubblica di Shanghai. Il flautista francese Jean Remusat fu nominato direttore d'orchestra. All'epoca era considerato "il miglior flautista europeo e il principale flauto solista dei teatri di Parigi e Londra" dal North-China Herald di Shanghai. I musicisti erano tutti filippini e il pubblico era europeo delle concessioni.[1][2]

1907[modifica | modifica wikitesto]

Seguì come direttore d'orchestra il tedesco Rudolf Buck. Portò 8 musicisti dalla Germania e dall'Austria come capi di diverse sezioni. Iniziarono autentiche esibizioni musicali orchestrali e le sue regole divennero standardizzate, con regolari stagioni di concerti estivi e invernali, tra cui il concerto dei coupon europei e il concerto delle passeggiate. La musica suonata divenne più diversificata; c'erano tuttavia solo 39 persone nella banda, quindi le canzoni eseguite erano piuttosto brevi.[3]

1919[modifica | modifica wikitesto]

Mario Paci, che era un pianista italiano, prese la direzione. Ricostruì la banda in accordo con le orchestre urbane europee. Andò in Europa per il reclutamento di musicisti italiani, tra cui Arrigo Foa, che si era diplomato al Conservatorio di Milano e divenne in seguito vice direttore. Paci guidò l'orchestra per 23 splendidi anni, trasformandola nella "migliore dell'Estremo Oriente".[4]

1922[modifica | modifica wikitesto]

La band fu ribattezzata Orchestra Sinfonica del Consiglio Comunale di Shanghai. Durante i 23 anni successivi dell'"Era Paci", l'Orchestra suonò un tipo di musica diverso e collaborò con famosi musicisti europei e di tutto il mondo.[1]

1923[modifica | modifica wikitesto]

Era la prima volta che il pubblico cinese appariva nel concerto dell'orchestra. Sebbene l'orchestra servisse principalmente per gli stranieri dalle concessioni, a Paci interessava molto coltivare il pubblico e i talenti musicali cinesi. 5 anni dopo i concerti estivi all'aperto furono aperti al pubblico cinese per la prima volta. Più tardi, gli spettatori cinesi costituivano il 24% del pubblico.[3]

1942[modifica | modifica wikitesto]

I giapponesi rilevarono l'orchestra e la ribattezzarono Orchestra Sinfonica di Shanghai. Foa giunse come direttore a maggio. Durante questo periodo speciale, le attività musicali non solo evitarono soppressioni, ma diventarono più attive che mai. Quando la seconda guerra mondiale finì fu rilevata dal governo nazionale e il suo nome cambiò in Orchestra Municipale di Shanghai. I musicisti europei se ne andarono uno dopo l'altro, offrendo opportunità ai musicisti cinesi. Stavano maturando i tempi perché i cinesi potessero padroneggiare l'orchestra e la vita musicale della Cina.[1]

1919-1948[modifica | modifica wikitesto]

"La più grande orchestra dell'Estremo Oriente".[4]

1956[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra ufficialmente era conosciuta come la Orchestra Sinfonica di Shanghai.[1]

Ottobre 1950[modifica | modifica wikitesto]

Comparì Yijun Huang come direttore d'orchestra sul palcoscenico sinfonico.[1]

Dicembre 1984[modifica | modifica wikitesto]

Il direttore Xieyang Chen divenne il direttore dell'orchestra. Sotto la guida di Xieyang Chen, l'orchestra si imbarcò in una riforma su larga scala. Stabilì la stagione dei concerti dell'SSO, istituì l'istituzione del direttore musicale, introdusse un sistema di contratti di lavoro e fondò la Fondazione Cinese di Sviluppo Sinfonico e la Società di Shanghai degli Amanti della Sinfonia. Avviò anche una tournée globale, portando l'orchestra sul palcoscenico mondiale.[1]

1986[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra implementò il sistema di direttore musicale. Xieyang Chen diventò il primo direttore. Long Yu, alla data di gennaio 2019, è il direttore.[1]

15 aprile 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo logo della Orchestra Sinfonica di Shanghai.

L'SSO cambiò il logo. Il nuovo simbolo della Orchestra Sinfonica di Shanghai nasce dal rapporto tra musica ed essere umano. Il corpo principale del simbolo è circolare e rappresenta l'armonia e la diffusione del suono. Nella forma circolare di base, l'uso delle note tagliate integra questi due elementi. Questi cerchi aperti rappresentano lo stile di Shanghai. I cerchi si piegano e formano due S e una O. Formano un "SSO", che rende omaggio alla precedente edizione del logo della Orchestra Sinfonica di Shanghai. Nel suo complesso, l'intero logo è una combinazione di persone, proprio come la combinazione dell'orchestra, che incarna la sinfonia nel suo insieme formata da individui. Allo stesso tempo riflette l'armonia e l'unità in generale. Il nuovo logo ha anche il senso delle onde, che ha un'associazione tra fiume e acqua. In realtà questa è la prima caratteristica di Shanghai, una metropoli sulla costa occidentale del Pacifico.[5]

Prestazioni importanti[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra ha partecipato al Festival d'Arte Cinese, Cina Shanghai International Arts Festival, Shanghai Spring International Music Festival, Festival Internazionale di Musica di Pechino, Festival d'Arte di Hong Kong, Festival di Musica Internazionale di Macao, Festival "Primavera Aprile" della Corea del Nord e così via. Ha vinto numerosi premi. Si occupa inoltre fella riunione Asiatisch-Pazifische Wirtschaftsgemeinschaft di Shanghai[4] e si è esibita all'incontro per la top 500 mondiale.

14 ottobre 1990[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra ha tenuto un concerto speciale per celebrare il 100º anniversario alla Carnegie Hall di New York. Gli Stati Uniti invitarono l'orchestra a suonare. Cento anni fa il primo concerto nella Carnegie Hall fu diretto da Čajkovskij. Un centinaio di anni più tardi, un'orchestra sinfonica composta esclusivamente da musicisti cinesi salì sul palco per la prima volta e conquistò il plauso dei 2300 spettatori presenti. Il giorno seguente l'SSO fu considerata come "un'orchestra di livello mondiale" dal New York Daily News.[6]

20 giugno 2004[modifica | modifica wikitesto]

La SSO ha tenuto un concerto per celebrare il 125º anniversario nella Sala della Filarmonica di Berlino. (Diventò la prima orchestra cinese ad esibirsi alla Filarmonica di Berlino)[1]

2010[modifica | modifica wikitesto]

La SSO andò a New York come l'unica orchestra sinfonica cinese invitata a tenere un concerto a Central Park. Il concerto era in onore del World Expo di Shanghai e dell'apertura di una serie annuale di concerti sinfonici a Central Park. Questo segnalò un altro profondo contatto di Shanghai con il mondo.[1]

Settembre 2003[modifica | modifica wikitesto]

SSO ha tenuto un tour in undici città americane.[1]

2004[modifica | modifica wikitesto]

L'SSO ha fatto un tour dell '"Anno della cultura franco cinese in Europa"..[1]

Stagione musicale 2012 - 2013[modifica | modifica wikitesto]

Ci furono 55 artisti "schierati" per collaborare con orchestre internazionali. La serie "Beethoven World Records" catturò l'attenzione della gente.[1]

Settembre 2014[modifica | modifica wikitesto]

La Sala da Concerti della SSO ha aperto al pubblico, portando l'orchestra a un nuovo modello di funzionamento. Non segna solo la realizzazione del suo sogno che attraversa tre secoli, ma rappresenta anche un passo importante verso l'essere un'orchestra di alto livello nel mondo.[1]

Direttore musicale[modifica | modifica wikitesto]

L'impatto di Long Yu[modifica | modifica wikitesto]

Il Maestro Yu Long è il direttore musicale della Orchestra Sinfonica di Shanghai. È anche direttore artistico e direttore principale dell'Orchestra Filarmonica della Cina, direttore musicale dell'Orchestra Sinfonica di Canton, presidente del Consiglio Artistico del Festival Musicale Internazionale di Pechino e del comitato artistico dello Shanghai Oriental Art Center. Jindong Cai, che insegna alla Stanford University, ha dichiarato: "Ha fatto molto per lo sviluppo della musica classica in Cina e sa come mettere insieme una buona orchestra." Dal momento che il signor Yu è la persona più influente nelle tre orchestre più importanti della Cina, è una persona notevole nello sviluppo della musica classica in Cina. Dopo aver studiato in Europa, è tornato in Cina con ciò che ha imparato. Per ottenere il proprio stile, ha mescolato ciò che ha imparato con lo studio della musica cinese e ha creato un'importante musica classica occidentale in Cina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m Shanghai Symphony Orchestra, Baidu, agosto 2015.
    «La Orchestra Sinfonica di Shanghai è la più antica orchestra sinfonica in Asia e la sua storia risale al 1879 (il quinquennio del regno Guangxu della dinastia Qing), banda pubblica di Shanghai, che era conosciuta come la "Prima banda dell'Estremo Oriente". L'orchestra aprì la strada all'opera dell'orchestra cinese e delle famose orchestre straniere collaborando con compositori internazionali: è la prima e più cooperativa orchestra sinfonica di direttori cinesi, solisti e cantanti di livello mondiale di prima classe ed è il primo consiglio in Cina. La Nike Concert Hall, la Berlin Philharmonic Hall e l'unica orchestra sinfonica invitata a esibirsi al Central Park Summer Concert di New York. La musica del film "Crouching Tiger, Hidden Dragon" suonata dall'orchestra e Tan Dun è la prima volta nella storia della musica cinese a vincere l'Oscar e il Grammy Awards.».
  2. ^ Harold S. Quigley, Foreign Concessions in Chinese Hands, Foreign Affairs.
  3. ^ a b Shanghai Symphony Orchestra, su shsymphony.com.
  4. ^ a b c SSO in Berlin, Konzertbüro Richter Präsentiert.
  5. ^ Shanghai Symphony Orchestra's New Logo, Logonews.
  6. ^ Orchestra to Open Season in New Concert Hall, Shanghai Daily.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169876828 · ISNI (EN0000 0001 1931 7495 · LCCN (ENn91016683 · GND (DE16056390-2 · BNF (FRcb14616897t (data) · NLA (EN36667652 · WorldCat Identities (ENlccn-n91016683
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica