Opisthokonta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Opistoconti
Opisthokonta collage2.jpg
Opistoconti.
Intervallo geologico
Ectasiano (1300 Ma)- recente
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
(sottodominio) Unikonta o Amorphea
(Cavalier-Smith) Adl 2005
(supergruppo) Obazoa
([(Brown et al., 2013) )[1]
(Gruppo) Opisthokonta
(Cavalier-Smith) Adl 2005
Sottogruppi:

Gli opistoconti sono un ampio gruppo di eucarioti che include degli organismi apparentemente molto differenti ovvero quelli compresi nei regni degli animali e dei funghi più alcuni protisti (in particolare quelli del phylum parafiletico Choanozoa). Sia lo studio genetico (basato sullo studio di parecchi geni analizzati separatamente) che quello ultrastrutturale supportano questo clade e sostiene fortemente l'ipotesi che sia monofiletico.

Caratteristiche comuni[modifica | modifica wikitesto]

L'avvicinamento dei gruppi dei funghi e dei metazoi (o animali) è abbastanza recente, proposto per primo da Cavalier-Smith, che nel 1987 usò il nome informale di opisthokonts precedentemente assegnato ai chitridiomiceti. Nel clade degli opistoconti sono stati inseriti altri due gruppi: i mesomicetozoi e i coanoflagellati (talvolta riuniti nel clade dei coanozoi).

La caratteristica comune degli opistoconti è la presenza di un singolo flagello posteriore come accade per esempio per gli spermatozoi degli animali e per le spore dei chitridi. Gli altri eucarioti si muovono con uno o più flagelli posti invece anteriormente.

Filogenesi[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la filogenesi degli opistoconti secondo le analisi molecolari.[2][3]

   Opisthokonta   
 Holomycota 

Fungi

 Cristidiscoidea 

Nucleariida

Fonticula

 Holozoa 

Mesomycetozoea

Corallochytrea

 Filozoa 

Filasterea

 Choanozoa 

Choanomonada

Animalia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Matthew W. Brown, Susan C. Sharpe, Jeffrey D. Silberman, Aaron A. Heiss, B. Franz Lang, Alastair G. B. Simpson e Andrew J. Roger, Phylogenomics demonstrates that breviate flagellates are related to opisthokonts and apusomonads, in Proceedings of the Royal Society of London B: Biological Sciences, vol. 280, n. 1769, 22 ottobre 2013, pp. 20131755, DOI:10.1098/rspb.2013.1755, ISSN 0962-8452 (WC · ACNP), PMC 3768317, PMID 23986111.
  2. ^ Tedersoo, L., Sánchez-Ramírez, S., Kõljalg, U. et al. 2018, High-level classification of the Fungi and a tool for evolutionary ecological analyses Fungal Diversity 90: 135. https://doi.org/10.1007/s13225-018-0401-0
  3. ^ Guifré Torruella et al. 2015, Phylogenomics Reveals Convergent Evolution of Lifestyles in Close Relatives of Animals and Fungi. Current Biology ISSN 0960-9822 (WC · ACNP) Volume 25, Issue 18, pp. 2404–2410, 21 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia